illusioni

Evviva i luoghi comuni

E tu, uomo tout court, uomo qualsiasi, che vivi in una società assurda, che non hai più fede in Gesù Cristo, che sei in preda a potenze sfrenate, che non sai se continuerà ad esistere un domani, che sei colto dall’angoscia per la tua condizione e scopri che la tua…


Catene

Se cerchi risultati differenti, non fare sempre le stesse cose’; così affermava Einstein quando voleva dire al mondo che le sue scoperte sono derivate dalla messa in discussione dei modelli scientifici secolari e delle convinzioni più radicate. Non fare sempre le stesse cose, altrimenti si ripetono inevitabilmente tutti gli errori…


Buonanotte ai sognatori

Cosa rimane del sogno di una rivoluzione culturale per mezzo della rete? IPOCRISIA L’ipocrisia delle istituzioni che infangano l’alto ideale di libertà e partecipazione, per poi utilizzarlo a scopo demagogico, ricevendone profitto in termini di consenso popolare e quindi anche di privilegi personali. Ci riferiamo in particolare a tutti quei…



Buoni propositi distruttivi

Come accade ad ogni ciclo di calendario ognuno esprime le sue vane speranze per un nuovo anno, un po come lavarsi la coscienza usando frasi fatte, ma perché non vivete invece di sperare di vivere? Perché non distruggete tutte le costrizioni che siete obbligati a subire? Non spero in un…


#emobasta

Vedo il ritorno in campo di gente di destra mai realmente allontanate dal potere. Vedo le pulsioni retrò di una sinistra che si sveglia dal lungo sonno rendendosi conto che la sinistra non esiste. Vedo la chiassosa politica di Grillo che serve soltanto per coprire il vuoto di persone meschine…


Roba per pochi coscienti.

La gestione statalizzata e gerarchica delle masse è talmente paradossale che le cose generalmente considerate giuste sono in realtà profondamente ingiuste e disumane. Ci fanno trascinare in mille e mille paradossi, e più la gente prova a porvi rimedio (attraverso i sistemi del sistema, perché solo quelli conosce) più non…


Credenti catodici praticanti

C’è uno scollamento totale tra la realtà e la messinscena mediatica. Mentre il mondo è nelle piazze a protestare, il teatrino televisivo attira le masse ingenue come api al miele. E’ uno squallore da vomito vedere ormai la gente parlare di tutto quello che la tv vuole che si parli….


Troppo pochi?

Tutta la filosofia consolatrice e poltrona che gli anarchici unionisti hanno saputo ricavare dal periodo rivoluzionario del 19-20 è racchiusa in questa pietosa menzogna. «La rivoluzione italiana fu sabotata e tradita dalla CGdL e dal PS. Noi anarchici eravamo troppo pochi per agire da soli!» Pietosa e dannosa menzogna, perché…


Pecorismo sovversivo

Dopo tanto scalpore, dopo tanto frastuono di propositi bellicosi, dopo tanto clamore di trombe rivoluzionarie, dopo lo scrosciare di tanti discorsi insurrezionali, la promessa e la minaccia di tante barricate, adesso, la parola d’ordine per la rivolta a scadenza fissa è cambiata improvvisamente, la disciplina di partito trionfa, l’obbedienza passiva alla ingiunzione dei santi padri, la rinunzia prudenziale, la rassegnazione e la pace fra gli uomini di buona volontà!


Dallo stupore alla stupidità

Ci cacciano dentro un labirinto, parlandoci della comunicazione e ci costringono a regredire per amore del superamento futuro e dell’espansione finale. I nostri maestri non escono più dalla logomachia, e dopo aver sostituito tre dozzine di parole, che capiamo, con tre dozzine di parole sconosciute, mediante le quali creeranno un…


In nome di chi?

Fin dai primi anni di vita ci viene imposto un Dio. Ci viene insegnato che lui è la nostra unica luce, e che nella sua sovranità è riposta la nostra salvezza. Questo Dio è stato inventato per spaventare le popolazioni, assoggettarle e quindi controllarle, ed è sempre servito come giustificazione per i progetti di espansione territoriale.