Catene

Se cerchi risultati differenti, non fare sempre le stesse cose’; così affermava Einstein quando voleva dire al mondo che le sue scoperte sono derivate dalla messa in discussione dei modelli scientifici secolari e delle convinzioni più radicate. Non fare sempre le stesse cose, altrimenti si ripetono inevitabilmente tutti gli errori e non si progredisce. Logico, no? Ora, immaginiamo un potente […]

Continua a leggere

Parole staccate dalla vita

Eh già … Il mondo delle parole staccate dalla vita è rappresentato anzitutto e soprattutto dai politici, che i cittadini eleggono periodicamente, assegnando loro una sorta di delega in bianco, poiché, per tutto il tempo in cui esercitano il mandato, sono praticamente liberi di fare ciò che vogliono. È vero che i cittadini possono votarne altri alle elezioni successive, ma […]

Continua a leggere

Chirurgia estetica

Noi siamo contro la delega politica, intendendo per “delega politica” quella che conferisce poteri decisionali, che ha cioè la capacità di imporre e obbligare, con pene e sanzioni per i dissidenti; quella che si adopera per fissare gerarchie; quella che pretende di dare l’illusione di partecipare alle scelte importanti. Chi vota si rende partecipe del proprio sfruttamento! Per abolire il […]

Continua a leggere

#emobasta

Vedo il ritorno in campo di gente di destra mai realmente allontanate dal potere. Vedo le pulsioni retrò di una sinistra che si sveglia dal lungo sonno rendendosi conto che la sinistra non esiste. Vedo la chiassosa politica di Grillo che serve soltanto per coprire il vuoto di persone meschine ed inaffidabili. Basta, vi prego. Voglio una politica sussurrata, voglio […]

Continua a leggere

Dove è finito?

Dove è finito l’incitamento allo «scatenamento delle cattive passioni», l’apologia del «gioco di forze selvagge e barbare», la consapevolezza che «agire in pochi non solo non costituisce un limite, ma rappresenta un modo diverso di pensare la stessa trasformazione»? Dove è finita quella «affinità nei progetti» e quella «autonomia dell’azione individuale» che «rimangono lettera morta se non possono allargarsi senza […]

Continua a leggere

Credenti catodici praticanti

C’è uno scollamento totale tra la realtà e la messinscena mediatica. Mentre il mondo è nelle piazze a protestare, il teatrino televisivo attira le masse ingenue come api al miele. E’ uno squallore da vomito vedere ormai la gente parlare di tutto quello che la tv vuole che si parli. Ma il guaio più grosso è che i manovratori dello […]

Continua a leggere

L’uomo sullo schermo

L’uomo calvo indica il tipo grassoccio inquadrato sul megaschermo. – Dobbiamo proprio stare a sentire le sue cazzate? L’uomo seduto sul divano azzera il volume. – È il suo momento. Finché dura. – La sua unica forza è il vuoto che lo circonda. – Interessante fenomeno politico che non ha nessun riscontro nelle leggi della fisica. – Il fenomeno più […]

Continua a leggere

Pecorismo sovversivo

Dopo tanto scalpore, dopo tanto frastuono di propositi bellicosi, dopo tanto clamore di trombe rivoluzionarie, dopo lo scrosciare di tanti discorsi insurrezionali, la promessa e la minaccia di tante barricate, adesso, la parola d’ordine per la rivolta a scadenza fissa è cambiata improvvisamente, la disciplina di partito trionfa, l’obbedienza passiva alla ingiunzione dei santi padri, la rinunzia prudenziale, la rassegnazione e la pace fra gli uomini di buona volontà!

Continua a leggere

Loro dicono di no, ma…

I trombati della politica, militanti, dopo essere stati cacciati dai partiti o movimenti collaterali, sono riusciti ad infiltrarsi nel movimento, a questi si sommano i panteisti della democrazia diretta, uno shampoo antiforfora per il regime, che cercano di incollare la gente su un computer a cliccare cazzate. La forza propulsiva di quello che era un movimento del popolo arretra in […]

Continua a leggere

Si può votare senza credervi?

Chi mangia dello Stato, ne crepa diceva Gustav Landauer, che ha pagato con la vita la sua partecipazione a un tentativo di cambiare realmente le cose, invece di andare a votare. La macchina politica stritola coloro che vi partecipano. Non è una questione di carattere personale. Bakunin diceva giustamente: “Prendete il rivoluzionario più radicale e ponetelo sul trono di tutte […]

Continua a leggere

Ogni mattina qualcuno si alza e dovrà dire una stronzata per…

Ogni mattina un politico si alza e dice una stronzata per poter sopravvivere. Ogni mattina un giornalista si alza e scrive amplificando la stronzata del politico per poter sopravvivere. Ogni mattina un militante politico si alza e conferma quello che scrive il giornalista per poter sopravvivere. Ogni mattina non importa che tu sia politico, giornalista o semplice militante, l’importante è […]

Continua a leggere
1 2 3 4