A las Barricadas !!!



Nere tempeste agitano il cielo

Voci nel mondo chiedono uguaglianza

La libertà dal laccio soffocante

Genti che prostrano il capo a riverenza.

 

Laiche utopie ci animarono il pensiero

E fu così che partimmo per Praga

Troppi paesi hanno un debito intero

Lotta e rivolta contro questa piaga.

 

Ma tutto intorno c’è chi si ribella

In un incontro globale che contesta

Disoccupati studenti ed operai

L’ultimo anello di catena che protesta

 

Libero è il mercato libero e sfrenato

Poca virtù molta la disperazione

Povero è il popolo povero e vessato

E allora liberi lavoro e immigrazione.

 

Ci sono uomini ormai già schiavizzati

Dal ruolo delle banche e dell’economia

Mentre si affonda dentro l’immondizia

Del capitale e della sua gerarchia.

 

Ma tutto intorno c’è chi dice basta

In un incontro globale che contesta

Disoccupati studenti ed operai

L’ultimo anello di catena che protesta.