La ballata di Sacco e Vanzetti


Si, padre, sono in galera.
Non aver paura  e divulga il mio crimine ,
Il crimine di amare la gente abbandonata .
Solo chi resta zitto deve vergognarsi .
Ti dico subito che c'è contro di noi .
C'è un'arte , viva da secoli .
Vai indietro negli anni e vedrai 
come ha sporcato di nero la Storia.
Contro di noi c'è la legge ,
con una forza immensa 
ed un potere sconfinato.
Contro di noi c'è la legge !
La polizia sa come farti diventare 
colpevole o innocente .
Contro di noi c'è il potere della polizia !
Menzogne dette senza vergogna 
sono state comprate con i soldi .
Contro di noi c'è il potere dei soldi
Contro di noi c'è l'odio razziale 
e il semplice fatto che siamo poveri.
Caro padre sono in galera .
Non aver vergogna e parla del mio crimine 
il crimine dell'amore e della fratellanza .
Solo chi resta zitto deve vergognarsi.
Dalla mia parte ho l'amore,
l'innocenza, i lavoratori e i poveri
perciò sono tranquillo,
forte e pieno di speranza .
Ribellione e rivoluzione 
non hanno bisogno di dollari
ma hanno bisogno di immaginazione , sofferenza ,
luce ed amore e considerazione per ogni essere umano.
Non rubare mai !
Non uccidere mai !
Sei un anello di una catena fatta 
di forza e vita.
La rivoluzione avanza 
da un uomo all'altro
e da un cuore all'altro.
E quando guardo le stelle 
sento che 
siamo figli della vita .
La morte è poca cosa .....