Magia….

Il rispetto fa parte della magia della boxe .La maggior parte della gente  fuori dal giro  immagina che i vincitori  disprezzino  gli sconfitti.

Ma questo  distruggerebbe  la magia. Alì cianciava  prima , durante  e dopo  i combattimenti , ma sapeva benissimo  di fare lo sbruffone ,  era un ragazzino presuntuoso  così pieno  di vita  che doveva  spararle grosse  per forza fare le bizze e dimenarsi. C’è chi lo imita , altrochè , ma non è molto divertente .

Ma anche se chi perde pensa di essere stato derubato , e a dispetto di tutte le porcherie dette prima  dell’incontro, salvo rare eccezioni  gli sfidanti si congratulano  sempre dopo il combattimento , come minimo  dicendosi “Bel match”.

C’è un’affinità tra vincente e perdente  che gli estranei non capiscono , perchè dopo tutto la boxe  è una questione di rispetto .Se a un pugile si manca di rispetto , come quando è alla frutta  e qualcuno gli dice ” Trovati un lavoro !”, lui avvizzisce .E gli si appiccicano addosso pensieri orrendi, che lo accompagnano fino alla tomba .

E poi c’è la magia che ti spezza il cuore .Al tuo ragazzo sanguina il naso . Che se è rotto , è rotto, e continuerà a sanguinare . Ma se sanguina soltanto, puoi aggiustare la cosa. per cui ripulisci il muso al ragazzo, e gli infili un tampone  imbevuto di adrenalina  nella narice  che perde.  Giri e rigiri  il tampone , chiudendo l’altra narice  con il pollice . Dici al ragazzo di inalare , in modo che l’adrenalina  penetri  nei tessuti lacerati restringendo la vena e allargando il condotto. Ma il ragazzo non inala. Gli urli :” Inala !”. Niente da fare Urli : ” Cazzo!”. Il tempo corre, e a un tratto ti accorgi  che il ragazzo  ti sta guardando  come se se parlassi gaelico o ebreo. Allora capisci , e gli dici : ” Respira !”.

Lui respira l’adrenalina  mentre tu  fai pressione sul suo labbro superiore . L’adrenalina arriva alla lacerazione , il sangue si ferma, e il ragazzo  è di nuovo pronto a combattere . Senti il tuo sangue pompare nelle vene del collo, perchè a momenti  non riuscivi  a fermare  il suo.  Ma una parte di te  ha viaggiato  fino al posto dove vive il ragazzo , un posto dove nessuno usa parole come inala. Anche questo è magico, anche se ti dispiace , e però ti rende  migliore per quando avrai di nuovo a che fare  col dolore ….

Questa è  la magia del vincere  o perdere  in un gioco  da uomini , uomini che si battono  con la mente ed il corpo e il cuore fino all’esaurimento , e anche oltre , fino a rimanere  senza fiato , con le costole rotte  e il fegato in pappa , i reni distrutti  e le retine spezzate . Lo fanno per soldi , certo. Ma anche per il rispetto di sè , e per la magia.

E c’è anche una magia mentale , perchè ogni cosa  che fai con tutto te stesso  ti porta a un nuovo livello  di conoscenza . Più in alto sali , più ti si allarga l’orizzonte , e cominci a vedere e capire cose che non ti eri nemmeno  mai sognato . Come per uno scrittore , più un pugile padroneggia la sua arte , più grande più grande è la magia . Sia per lui sia per gli altri…….

F.X. Toole