Max Stirner ” L’unico e la sua proprietà”


Io ho fondato la mia causa su nulla (Vanitas! Vanitatum Vanitas )

Che cosa non dev’essere mai la mia causa!Innanzittutto la buona causa , poi la causa di dio , la causa dell’umanità, della verità , della libertà, della filantropia , della giustizia ; inoltre la causa del mio popolo , del mio principe , della mia patria ; infine , addirittura la causa dello spirito  e mille altre cause ancora . Soltanto la mia causa non dev’essere mai la mia causa .” Che vergogna l’egoista che pensa soltanto a sè!”.

Ma guardiamo meglio come si comportano con la loro causa coloro per la cui causa noi dobbiamo lavorare , sacrificarci ed entusiasmarci. Voi che sapete dire molte cose profonde su Dio e che per millenni avete ” sondato gli abissi della divinità” e scrutato il suo cuore , voi certo saprete dirci come  Dio stesso tratti la ” causa di Dio”, che noi siamo chiamati a servire. E infatti voi non fate mistero del modo di comportarsi del Signore. Ora, qual’è la sua causa ? Forse che egli ha fatto sua , come si pretende da noi , una causa estranea , la causa della verità, dell’amore ? Questo malinteso vi indigna  e voi c’insegnate che la causa di Dio è si la causa della verità e dell’amore , ma che questa causa non può esser detta a lui estranea , perchè Dio stesso è la verità e l’amore ; v’indigna la supposizione che Dio potrebbe come noi , poveri vermi, dover appoggiare una causa estranea come se fosse la sua . ” Dio dovrebbe assumersi la causa della verità  se non fosse egli stesso la verità?”. Egli si cura solo della sua causa , ma poichè egli è tutto in tutto, così tutto è sua causa !Ma  noi , noi non siamo tutto in tutto e la nostra causa è davvero piccola e spregevole :per questo “dobbiamo servire una causa superiore “._ bene , è quindi chiaro che Dio si preoccupa solo di ciò che è suo , si occupa solo di sè , pensa solo a sè  e vede solo sè ; guai a tutto ciò che a lui non è gradito! egli non serve quindi qualcuno che stia più in alto di lui  e soddisfa solo se stesso . la sua causa è una -causa puramente egoistica .Come stanno le cose per quel che riguarda l’umanità , la cui causa dovremmo far nostra ? Forse che la sua causa è quella di qualcun altro ?L’umanità serve una causa superiore ?No, l’umanità guarda solo a sè , l’umanità vuole far progredire solo l’umanità, l’umanità è a se stessa la propria causa . Per potersi sviluppare , lascia che popoli e individui si logorino al suo servizio , e quando essi hanno realizzato ciò di cui l’umanità aveva bisogno , essa stessa li getta , per tutta riconoscenza , nel letamaio  della storia . Non è forse la causa dell’umanità una -causa puramente egoistica ?Non è necessario che dimostri , a chiunque vorrebbe imporci la sua causa , che a lui interessa solo se stesso, non noi , solo il suo bene , non il nostro. Provate un pò a osservare gli altri . La verità , la libertà, la filantropia  e la giustizia aspirano forse a qualcos’altro  che a farvi entusiasmare e a farsi servire da voi ?Per esse va benissimo  se risvegliano adorazione  e zelo. Ma guardate il popolo che viene difeso  dall’abnegazione  dei suoi patrioti. I patrioti cadono in lotte sanguinose  o in lotta contro la fame e la miseria ; forse che il popolo se ne interessa? Grazie al concime dei loro cadaveri il popolo diventa un “popolo fiorente”! Gli individui sono morti ” per la grande causa del popolo ”  e il popolo dedica loro due parole di ringraziamento e – ne trae il suo profitto. Questo io lo chiamo un egoismo fruttuoso. Ma osservate un pò quel sultano che si cura con tanto affetto dei “suoi “. Non è forse il puro disinteresse in persona ? Non si sacrifica forse di continuo per i suoi ? Si, proprio per i ” suoi ” ! Prova un pò a mostarti non suo , ma tuo : per questo verrai gettato in carcere , tu che ti sei sottratto al suo egoismo . Il sultano ha fondato la sua causa su null’altro che se stesso : per sè è l’unico  e non tollera  che qualcuno osi  non essere uno dei “suoi “.E allora , sulla base di questi fulgidi esempi , non volete capire  che è l’egoista  ad avere sempre  la meglio ? Io, per conto mio , ne traggo un grande insegnamento e, piuttosto che continuare a servire disinteressatamente quei grandi egoisti, voglio essere l’egoista io stesso. Dio e l’umanità  hanno fondato la loro causa su nulla , su null’altro che se stessi . Allo stesso modo io fondo allora la mia causa su me stesso , io che al pari di Dio, sono il nulla di ogni altro, che sono il mio tutto, io che sono l’unico .Se Dio , se l’umanità hanno , come voi assicurate , sufficiente sostanza  in sè per essere a se stessi il tutto in tutto , allora io sento che a me mancherà ancora meno  e non avrò nulla da lamentarmi della mia ” vuotezza” . Lungi da me perciò ogni causa che non sia interamente la mia causa ! Voi pensate che la mia causa dovrebbe essere almeno la ” buona causa ” ? Macchè buono e cattivo ! Io stesso sono la mia causa , e io non sono nè buono nè cattivo . l’una e l’altra cosa non hanno per me senso alcuno . Non c’è nulla che m’importi di più di me stesso !