Detersivo per la casa (bagno, cucina, pavimenti e vetri)

Mescolare aceto, alcool etilico o denaturato e acqua in parti uguali e aggiungere qualche goccia di olio essenziale (facoltativo). Per le parti più delicate e visibili (come i vetri), può essere necessario utilizzare dell’acqua distillata, nel caso in cui l’acqua di casa vostra sia troppo calcarea, e rischi,
di conseguenza, di lasciare aloni. L’alcool alimentare è inodore e bianco e, mischato con l’olio essenziale, è perfetto per questo tipo di detersivi, però è più costoso dell’alcool rosa, anch’esso idoneo ma con un odore poco gradevole. Per disinfettare l’ambiente sono particolarmente indicati gli oli essenziali di: cannella, eucalipto, garofano, ginepro, lavanda, limone, origano, salvia, tea tree.

Pavimenti:
Per lavare i pavimenti è sufficiente anche versare un bicchiere d’aceto bianco in acqua calda. Eventualmente si possono aggiungere gocce di olio essenziale di limone, lavanda o timo bianco. Per i pavimenti in legno sono sufficienti acqua calda e alcool.

Vetri e rubinetti:
Per lavare i vetri è sufficiente una spugna bagnata di acqua calda e un foglio di giornale accartocciato per asciugare. Oppure, per entrambi, si può versare in uno spruzzino 100 ml di aceto per 400 ml di acqua, meglio se calda (eventualmente distillata, vedi sopra). L’aceto è ottimo per lucidare e sciogliere il calcare! In alternativa si può utilizzare bicarbonato (massimo 96 g. per litro) o succo di limone (75 g. per litro d’acqua), particolarmente indicato per le incrostazioni calcaree.

Sanitari e fornelli:
Possono essere lavati semplicemente con una spugnetta e acqua calda, a cui eventualmente aggiungere bicarbonato o aceto. Il bicarbonato è detergente, igenizzante, neutralizza gli odori e rimuove grasso e incrostazioni. L’aceto (ancora meglio se caldo) ha un ottimo potere sgrassante e fa brillare le superfici (è ottimo per i fornelli in acciaio).

Consigli:
Se non si gradisce l’odore dell’aceto si può utilizzare quello di mele, che ha un odore meno forte. Fare attenzione a non usare l’aceto su marmo, pietra, legno e cotto!