I doni funerari per Enkidu

Quando la prima luce dell’alba apparve,
egli sciolse la sua cintura e ispezionò il tesoro:
[ ] corniola, avorio, alabastro,
[ ] che io ho lavorato,
[ ] per il suo amico
[ ] dieci mine d’oro
[ ] mine d’oro [ ]
[ ] la cui fattura era di trenta mine d’oro e d’argento
[ ] il loro spessore
[ ] la loro grande
lacuna di circa 56 righe
al dio Sole offrì.
la pulitrice della casa,
acqua fresca egli farà scorrere per lui;
all’amico mio egli così parlerà: “Il suo cuore non sia triste!”.
del tuo pugnale [ ] la sua copertura di lapislazzuli,
i sassi del puro Eufrate per il dio Bibbi, il ’pesatore’ degli Inferi al dio Sole offrì;
il dio Bibbi, il ’pesatore’ della ’Grande Terra’
possa andare gioioso al suo fianco;
[ ] corniola, avorio, alabastro
[ ] per l’Apzu, il ’trogolo’ degli Inferi, al dio Sole offrì;
[ ] l’Apzu, il ’trogolo’ della ’Grande Terra’
[ ] possa andare gioioso al suo fianco;
[ ] la cui parte superiore è di lapislazzuli
[ ] con corniola incastonata
lacuna di 22 righe
[ ] questi sono i loro nomi;
[ ] i giudici Anunnaki [ ]
Quando Shamash udì ciò creò nel suo cuore l’uomo del fiume.