La sorte dell’uomo nell’aldilà

“Hai visto colui che ebbe un solo figlio, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto:egli piange amaramente vicino al chiodo piantato nel muro”.
“Hai visto colui che ebbe due figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: egli siede su due mattoni e mangia pane”.
“Hai visto colui che ha generato tre figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: egli beve acqua da un otre”.
“Hai visto colui che ha generato quattro figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: il suo cuore gioisce come quello di colui che ha aggiogato quattro asini”.
“Hai visto colui che ha generato cinque figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: come un buono scriba, egli è servizievole e retto, ed entra facilmente nel Palazzo”.
“Hai visto colui che ha generato sei figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: il suo cuore gioisce come quello di un fattore”.
“Hai visto colui che ha generato sette figli, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: come un compagno degli dei, egli siede su un trono ed ascolta musica”.
“Hai visto colui che non ha eredi, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: come (fosse) mattone …egli mangia pane”.
“Hai visto il sovrintendente di Palazzo, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: come un incompetente capo operaio egli grida: Al lavoro! mentre se ne sta nell’ombra”.
“Hai visto [ ], l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: come uno splendido stendardo [ ]”.
“Hai visto la donna che non ha mai partorito, l’hai vista?”
“Si, l’ho vista: come un vaso rotto essa è buttata via violentemente, essa non dà gioia alcuna al suo uomo”.
“Hai visto il giovane uomo che non ha strappato le mutande a sua moglie, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: tu offri a lui una corda si salvataggio ed egli piange sopra di essa”.
“Hai visto la giovane donna che non ha strappato le mutande a sua marito, l’hai vista?”.
“Si, l’ho vista: tu offri a lei una corda si salvataggio ed ella piange su di essa”.
lacuna di 4 righe
“Hai visto l’uomo affetto da lebbra, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: separato dalla comunità, egli mangia il suo pane, beve la sua acqua…; egli vive in un luogo appartato”.
“Hai visto colui che è morto annegato, l’hai visto?”
“Si, l’ho visto: egli si dibatte come un bue mangiato dai vermi”.
lacuna di 8 righe
“Hai visto l’uomo colui che è caduto dall’albero della nave, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: ora egli invoca sua madre mentre le fiancate della nave si rompono”.
“Hai visto colui che è morto prematuramente, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: egli giace in un letto e beve acqua pura”.
“Hai visto colui che cadde in battaglia, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: suo padre e sua madre sollevano il suo capo, mentre sua moglie piange su di lui”.
“Hai visto colui il cui corpo è stato abbandonato nella steppa, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: il suo spirito non riposa negli Inferi”.
“Hai visto colui il cui spirito non ha nessuno che si curi di lui, l’hai visto?”.
“Si, l’ho visto: egli è costretto a mangiare i resti della ciotola, i rimasugli del cibo buttati per strada”.