L’ELITE E LA MANDRIA

La storia non è altro che lo scontro fra elite culturali , politiche ed economiche.
Le varie forme di governo , parlamentare , non parlamentare , le dittature variano , mutano , si trasformano attraverso la sostituzione graduale delle ELITE emergenti.
::::::::::::::
La crisi economica globale che investe sopratutto i paesi occidentali , dovuta allo sfruttamento produttivo , materie prime dei paesi emergenti per massimizzare il profitto e dovuta ai facili guadagni della speculazione finanziaria , ha indebolito il benessere della gente , ridotto , azzerrato il risparmio . SE a questa situazione si inserisce uno scenario DI CASTA , dove poche lobby controllano il paese , si creano le condizioni del cambiamento.
:::::::::::::::
Il cambiamento parte da una insoddisfazione dal basso , dove la mandria prende coscenza della sua situazione , vede con piu’ chiarezza i monopoli della casta politica ed economica ed è ricettivo all’azione e al cambiamento.
Chi intercetta meglio , questa esigenza , la espande , controlla, vince sulla scacchiera dei conflitti fra classi emergenti ed impone una nuova ELITE CULTURALE , ECONOMICA E POLITICA , che prima era esclusa , emarginata e non pienamente inserita nei giochi.
I bufali rimarrano sempre bufali , bisonti , i loro zoccoli sono funzionali al cambiamento attraverso le vie del sistema che si spinge per riformarle.
Di solito le nuove ELITE CULTURALI non vogliono la rivoluzione , perchè questa nella confusione generale , scontro sociale non è controllabile .
Lo sviluppo di internet , il collegamento delle persone ha agevolato questo scopo ; aiutando a prendere forma una coscenza interclasse che poi convergesse un una spinta sociale , politica ed economica.
Per ottenere questa spinta è forte la promessa di partecipazione , vera democrazia ed impegno.
Qualche bufalo emerge fino al livello consentito .
Ma nei posti di governo sempre devono essere inserite persone chiave della NUOVA ELITE INTELLIGHENZIA ATTIVA EMERGENTE.
Ad una classe che saluta opponendo resistenza , cresce una  nuova borghesia.
UN bufalo coscente , che non opera attraverso impulsi emotivi , slogan deve saper riconoscere se anche un proprio simile emerge attraverso una soluzione meritocratica , basata sul valore e di appartenenza alla mandria dei bufali.

SE non lo vede è stato solo un utile strumento per il bene della nuova ELITE.