LETTERA DELLA RETE A BEPPE GRILLO


Beppe GrilloCaro Beppe,

a nome della comunità della rete, a nome di attivisti, simpatizzanti, portavoce che si identificano in questo scritto, vogliamo esprimere solidarietà verso le scelte operate che riguardano la crescita, lo sviluppo del movimento 5 stelle, come UNICO movimento politico in grado di opporsi al sistema.

Alcune scelte sono anche dolorose e sono prese in qualità di garante del movimento 5 stelle nell’interesse di tutti e non solo di alcune parti. Scelte basate affinché tutti siano rispettati nella loro totale libertà di dispiegarsi sul territorio nell’ambito del proprio ruolo e compito che autodeterminano, accettando poche regole fissate nel non statuto e nel programma.

In particolare consideriamo legittime ed importanti le decisioni che riguardano il ritiro del simbolo verso persone che hanno operato al di fuori del non statuto , mettendo in essere operazioni, che, anche in buona fede, hanno creato e stanno creando problemi al movimento intero.

La legittimità delle decisioni è chiave, poi si può non essere d’accordo su tutto. Ma una cosa è dissentire, un’altra è operare una forte opera di pressione con l’obiettivo di far tornare indietro su scelte fatte e motivate, ignorate da ripetuti avvisi, nonché con la presenza sospetta dei media, che sembrano più informati della rete e danno una immagine deviata e sbagliata di un movimento diviso.

In questo momento, vitale per il movimento ,è fondamentale essere vicini alle 70 liste che concorrono alle amministrative, rimanere compatti e dare un forte segnale di supporto a Beppe e al movimento intero.

Stiamo dimostrando di essere letali per i PARTITI, sapremo far ragionare forze interne che inconsapevolmente mettono a rischio una parte del lavoro svolto, guardando con insistenza il dito e dimenticando la luna.

Questo può trasformarsi da problema in opportunità , tornando allo spirito del movimento, dimenticando seggiole, obiettivi politici e capi lista, ripicche, offese e torti, ricordando a tutti che questo per noi è SERVIZIO CIVILE; non attività obbligatoria.

UN volontariato attivo ricco di opportunità per il bene del paese, la cui entrata è facoltativa, così come l’uscita.

La democrazia della rete si ottiene a piccoli passi, anche sofferti ed è uno degli obiettivi importanti insieme a quello prioritario di essere una forza unita, letale e compatta per il cambiamento del paese, allontanando le supercazzole della vecchia politica.

“IO sono Beppe GRillo, TU sei Beppe Grillo, NOI siamo Beppe GRillo”, la nostra solidarietà a lui, è quella che diamo a noi stessi.

Loro non molleranno mai, noi neppure.

Tinazzi

Se condividi questo testo diffondilo in rete e vota sul portale del movimento tutto il resto sono chiacchiere
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2012/03/lettera-della-rete-a-beppe-grillo.html