Ninsun affida il figlio alle cure di Enkidu


La madre di Gilgamesh si alzò e fece.
Ella spense l’incenso ed innalzò la preghiera;
chiamò quindi Enkidu e gli comunicò la sua decisione:
“Enkidu, tu sei un uomo forte, anche se non sei uscito dal mio grembo;
ora ti ho esaminato e ti ho annoverato
Tra gli oblati di Gilgamesh,
così come le sacerdotesse, le consacrate e le votate:
questa incombenza è stata imposta ad Enkidu;
egli ha preso una moglie dagli dei ed egli genererà figlie di dei Io ed Enkidu”
(ella) [ ] prese per [ ].

Enkidu rivolse le sue parole a lei, a Ninsun:
“Gilgamesh non temere! La gioia alberghi nel tuo cuore
e fino al giorno in cui, dopo aver viaggiato in lungo e in largo,
non raggiungerà finalmente la Foresta dei Cedri,
farò si che egli possa in futuro nuovamente entrare attraverso la grande porta di Uruk,
e nuovamente celebrare la festa del Nuovo Anno in anni a venire,
e prendere parte alla festa del Nuovo anno in anni futuri.
Sia celebrata la festa del Nuovo Anno, che la gioia vi regni,
possano le grida?illuru circondarvi”.
lacuna di 10 righe