Paura di un pianeta vuoto


La luce del sole passa attraverso la foschia
Non ci sono vuoti nelle pesiane
per lasciarcela dentro
il letto è sfatto
della musica suona ancora

La TV, si è sempre accesa
lo sfarfallìo sullo schermo
l’attrice di un film urla
provo piacere in questa merda.

Sono ancora stordito nel centro commerciale
annoiato terminale
trascinandomi per i negozi
a rubare è diventata cosa vecchia ormai

L’ X-Box è un dio per me
un dito sull’interruttore
mia madre è una lagna
mio padre si è rassegnato
a non provare mai a parlare con me

Non cercare di coinvolgermi
la vaga indifferenza
la ricetta delle droghe
Non troverai mai
una persona dentro

La mia faccia è Mogadon (psicofarmaco molto potente)
La curiosità mi ha lasciato
Sto buttando via i desideri
le pillole sono sempre di più

Come posso essere sicuro di essere qui?
Le pillole che sto prendendo mi confondono
Ho bisogno che qualcuno lo veda
Non è rimasto niente, semplicemente non sono qui

Ho smesso con la pornografia
La recitazione è insoddisfacente
l’azione è scialba
esplicitamente monotona
l’eccitazione è annullata

La tua bocca dovrebbe essere tappata
stai tutto il giorno a parlare
senza avere niente da dire
Le tue affermazioni superficiali
sono tutte disinformazione.

Il mio amico dice che vuole morire
Stai in una band
suonano come i Pearl Jam
vestiti tutti di nero
la musica fa schifo

A scuola non mi concentro
ed il sesso è divertente
ma è solo un altro
fra tutti i modi vuoti
per trascorrere una gionata.

Come posso essere sicuro di essere qui?
Le pillole che sto prendendo mi confondono
Ho bisogno che qualcuno lo veda
Non è rimasto niente, semplicemente non sono qui

Disturbo bipolare (è una sindrome maniaco-depressiva)
Non ci si può accordare con la noia

Non provi a piacere
non ti interessa
non senti il sole
rubi una pistola
per ammazzare il tempo.

Sei da qualche parte, da nessuna parte
non ti interessa
Afferri la brezza
Riduci le partenze
ma per dove?