QUANTI SIAMO VERAMENTE ?


La rivoluzione del movimento 5 stelle è agli occhi di tutti.

Nella gioia , felicità , prospettiva di cambiamento , mettiamo in evidenza alcune aree di crescita come comunità della rete che in futuro sarà chiamata a decidere cose ancora piu’ importanti.

In corso c’è una polemica e l’invito forte della rete a non andare in televisione da parte di esponenti eletti o in ballottaggio . E vengono spiegati 1000 motivi per i quali non è quello il mezzo che abbiamo scelto per parlare ai cittadini. Anche una forte campagna nel blog è in corso ed in rete , con 2000 inviti , dibattiti , polemiche , distinguo con il solito intervento dei media per fare confusione e puntare il dito contro Grillo che emana editti .
Vediamo invece il tutto in un altra sprospettiva.

a ) C’è un odio totale CONTRO LA CASTA MA TROPPI VOGLIONO ENTRARVI

b) contiamoci ; solo chi proviene nel profondo dei valori dell’M5S SAPEVA  COME COMPORTARSI E NON AVEVA BISOGNO DI INVITI DI
QUESTO TIPO :” Comunque chi partecipa ai talk show deve sapere che d’ora in poi farà una scelta di campo”. Beppe Grillo

Sarebbe stato interessante scoprire chi viene dal nostro mondo e chi viene da un mondo parallelo ma non dall’M5S.
Noi siamo aperti a tutti , comitati e associazioni dei cittadini e abbiamo diversi portavoce che vengono da questo mondo pulito , ma che spesso si contrappone a quanto abbiamo costruito insieme come filosofia ( movimento open source che si ispira alla rete ) , attività ( v- day ) e regole ( non statuto ).

Quanti sono i portavoce gruppi dell’M5S che provengono dall’M5S ?
la massiccia campagna contro la TV copre questo interrogativo anche se ovviamente la prevalenza è M5S.

Impressionante la corsa televisiva di alcuni che hanno raggiunto traguardi impressionanti , la loro corsa verso Vespa o il non capire che non sono stati dati consigli ma pre-vaffanculo.

A caval donato non si guarda in bocca e il fine giustifica i mezzi.

Da ora in poi la differenza fra “UN NUOVO POLITICO” E UNO DEL MOVIMENTO 5 STELLE SI RICONOSCERA’ ANCHE DALL’ANDARE O NO’ IN TELEVISIONE. Peccato non essere stati tutti ZITTI e vedere a posteriori  … il risultato prodotto !

Ma le prese per il culo no. NON LE ACCETTIAMO. La rete sia guardinga , consapevole e piu’ pronta a mobilitarsi e a partecipare  territorialmente.

Tinazzi