SCISMA

Io so che i pezzi combaciavano perchè
li ho visti mentre si staccavano
ammuffiti e corrosi, fondamentalmente diversi
la pura intenzione giustapposta metterà in moto
le anime di due amanti in atto
disintegrandosi mentre va avanti
testando la nostra comunicazione
la luce che alimentava il nostro fuoco
adesso ha creato un buco tra di noi quindi
non vediamo l’ora di raggiungere un fine
storpiando la nostra comunicazione

io so che i pezzi combaciavano perchè
li ho visti mentre crollavano
nessuna colpa, nessuno da incolpare,
questo non vuol dire che io non desideri
puntare il dito, incolpare l’altro,
guardare il tempio che si scoperchia
rimettere assieme i pezzi,
riscoprire la comunicazione

la poesia che nasce dal quadrare noi
e dal cerchiarci, ne vale la pena
trovando la bellezza nella dissonanza

c’è stato un tempo in cui i pezzi combaciavano
ma io li ho visti mentre si staccavano
ammuffiti e corrosi,
strangolati dalla nostra brama
ho fatto i conti abbastanza da conoscere
il pericolo di una seconda supposizione
destinata a frantumarsi a meno che noi non
cresciamo e rafforziamo la nostra comunicazione

il freddo silenzio ha la tendenza ad atrofizzare
ogni senso di compassione
tra presunti amanti/fratelli