Eccomi, sono Locusto


E Ponzio Pilato disse
– Ve lo chiedo per l’ultima volta con le buone, poi partono i calci in culo. Volete Gesù o Barabba?

Nessuno rispose.

La piazza era vuota.

Pilato si guardò attorno.
– Che fine hanno fatto tutti?
– Se sono andati – gli rispose un uomo barbuto, sbucando in fondo alla piazza.
– E tu chi sei?
– Sono Locusto.

Pilato lo scrutò.
– Che ci fai ancora qui? Perché non segui i tuoi seguaci?
– Per questa volta il mio compito è finito.
– Qual era – chiese Gesù – impedire che scegliessero me?
– No – rispose Locusto – impedire che scegliessero.
Perché la decisione tornasse a Roma – indicò Pilato – tu non avevi il diritto di lavartene le mani.
Nemmeno per finta.

Ponzio Pilato alzò le spalle.
– Era anche per tenerli buoni.
– Ci penso io a tenerli buoni – disse Locusto.
– Tu li fai incazzare.
– Io li faccio sfogare contro bersagli innocui. O irraggiungibili.

Gesù scosse la testa.
– Non ti seguiranno più.
– Non tutti, ma comunque abbastanza – Locusto indicò Barabba – se c’è ancora chi segue lui…
– Se Roma voleva la conservazione – obiettò Barabba – avrebbe potuto continuare a sostenere me.
– Tu sei un cialtrone. Vorresti conservare, ma non sei capace.
– Io sono bravissimo a conservare quello che conta: me stesso. Tu Locusto invece stai già andando a male.
– Vedremo – Locusto fissò Pilato – Scegli.
– No – Disse Pilato, con stizza – voglio che sia una decisione democratica.
– Ma il demos se n’è andato.
– Non tutto. Ci siamo rimasti noi quattro – allargò le braccia – votiamo!
– Io non scelgo – rispose subito Locusto – per me siete tutti uguali.
– Anche coso… Quello là?
– Quello là è un ottimo bersaglio innocuo.
– Io scelgo Barabba – disse Barabba.
– Ma c’è conflitto d’interessi – obiettò Gesù.
– Assolutamente no – puntualizzò Barabba – fra i miei interessi non c’è alcun conflitto. Sono tutti miei.
– Per il bene del paese, e per uscire dalla fase di stallo – annunciò Pilato – anch’io voto Barabba.

Gesù lo guardò.
– Sia fatta la volontà del Padre. Crocifiggetemi pure, non riuscirete a fermare la mia Parola.
– Ma noi non vogliamo fermarla, vogliamo rilevarla – disse Pilato – Ha delle interessanti potenzialità che solo una struttura organizzata come la nostra potrà realizzare.
– L’Impero Romano che diventa Cristiano? – Commentò Barabba, con una smorfia – Che decadenza.
– Decadere sempre è il sistema migliore per non cadere mai – rispose Ponzio Pilato.