Non cercare di capirmi

Mi dice spesso di non capirmi del tutto.
Ma forse non voglio essere compreso.
Si crede che non sia amore vero se non c’è possesso violento, totale.
Si crede che non sia amicizia vera se non c’è condivisione assoluta.
Il solo pensarlo ci fa sentire nel giusto.
Ma è un piccolo moto meschino del cuore, rassicurante per sé, insensibile per l’altro.
Lascia invece, come io lascio, che sotto la superficie, e anche più sotto, resti qualcosa che è giusto non cercare di comprendere.