Trasparenza a perdere.


Sea-Glass-Beach-MacKerricher-State-Park-Fort-Bragg-California-759x569
Roma 03/07/2013 “ Il giorno della Trasparenza”

 

In questo giorno di Luglio il P.A.E. ( Partito Animalista Europeo ) ha condotto un blitz nelle stalle, adibite al riposo dei cavalli delle Famose “Botticelle”.
Il risultato della visita a sorpresa nelle stalle, site nella zona romana di Testaccio, è stato disastroso.

È venuto fuori, non solo che le strutture adibite al riposo degli animali sono sporche e fatiscenti, ma le stesse sono costantemente esposte al Sole con un scarso riciclo d’aria al loro interno. Gli animali sono costretti a trascorrere il loro, giusto e meritato, riposo legati in questi spazi angusti.

Ma la cosa che dovrebbe far clamore, anche se purtroppo non è così, non è il solito comportamento irrispettoso che gli uomini hanno nei confronti degli animali ma che, per l’ennesima volta i cittadini accorti ai problemi dei più deboli sono stati derisi e presi in giro. Questa affermazione nasce dal fatto che durante le ultime campagne elettorali tutti i contendenti ai vari ruoli, compresi quelli per la poltrona di 1° cittadino della Capitale, si sono fatti fotografare in compagnia di animali.

Tutti quanti, nessuno escluso. Alcuni sono stati immortalati con i propri animali altri invece, come si fa per alcuni accessori( auto, vestiti, barche ecc.) sono stati presi in affitto per l’occasione.

Tutti in campagna elettorale si erano mostrati iper sensibili all’argomento. L’attuale Sindaco, dopo essere stato inseguito dai sostenitori di una nota Associazione Animalista, si era “dichiarato” aperto al dialogo per una completa analisi della situazione. Analisi atta ad arrivare ad una soluzione per questo gravoso problema.

Meglio di tutti, a mio avviso, è stato però il Candidato del M5S e per questo è stato appoggiato dalle varie associazioni a cui aveva promesso, qualora fosse stato eletto, una serie di interventi mirati finalmente alla tutela e alla salute degli animali.

Gli interventi variavano dalla chiusura del Bio Parco con conseguente ri – localizzazione degli animali presenti, trasferendoli in strutture più idonee. Mentre per l’argomento “ Botticelle”, lo stesso proponeva, addirittura, l’abolizione di questo tipo di servizio.

Ad oggi, come al solito, nulla è stato fatto e tutte le promesse fatte in campagna elettorale sono state dimenticate. Le Botticelle continuano indisturbate il loro servizio, anche in orari vietati, complice la cecità di chi dovrebbe controllare.

Concludo con questa “Riflessione”: Non mi sono mai fidato delle promesse fatte da un Vivisettore, ma io come molti altri, invece, ci siamo fidati del M5S.

Il M5S si è presentato a tutti noi come la voce di chi, la voce, non ha il diritto di possederla. Ora, quindi, ci aspettiamo e Pretendiamo di leggere sui giornali qualcosa di concreto in merito, perché ai silenzi che celano le menzogne siamo fin troppo abituati.

 

 

http://www.geapress.org/altre-news/botticelle-di-roma-il-pae-di-nuovo-allattacco/46141
http://www.agenpress.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1785:roma-botticelle-stalle-lager-denuncia-pae&catid=94&Itemid=539
http://www.freenewspos.com/notizie/archivio/d/824958/sociale/stalle-strette-sporche-e-i-cavalli-dormono-legati