Il potere è tale a prescindere

Chi ha il potere lo usa per un proprio tornaconto, che può essere economico ma anche esistenziale. Se il sistema si fonda sullo sfruttamento degli uomini e della natura per ragioni esclusivamente economiche, la gerarchia strutturale denuncia il fatto che chi ha il potere abbia raggiunto il proprio tornaconto attraverso lo sfruttamento di persone e […]

Continue Reading

La misera stella della speranza

TUTTI I GIORNI (1953) La guerra non viene più dichiarata, ma proseguita. L’inaudito è divenuto quotidiano. L’eroe resta lontano dai combattimenti. Il debole è trasferito nelle zone del fuoco. La divisa di oggi è la pazienza, medaglia la misera stella della speranza, appuntata sul cuore. Viene conferita quando non accade più nulla, quando il fuoco […]

Continue Reading

Semo Gente De Borgata

‘Na stanzetta in affitto è trovata, pe er momento va be’ semo gente de borgata nun potemo pagà. Da domani comincia er carvario, nun c’è altro da fa’ finirà ‘sto calendario e quarcosa cambierà semo ricchi de volontà… Core mio, core mio, la speranza nun costa niente quanta gente c’ha tanti soldi e l’amore no […]

Continue Reading

Ipocrisie elettorali

In tempo di elezioni, è noto, i dannati della terra escono magicamente dal limbo di disinteresse e spesso di disgusto vero e proprio a cui sono relegati per condire i discorsi dei nostri politicanti in cerca di voti. Sia chiaro, persino le promesse che ripetutamente non vengono mantenute hanno un sapore amaro: si è pronti […]

Continue Reading

Il cadavere sociale non può essere ancora nascosto dal tappeto

Quando in Parlamento si votò per approvare i disastrosi «fondi salvastati» e «fiscal compact» e gli organi d’informazione di sistema celavano sotto la cortina di fumo del caso Ruby o sul caldo visto che era luglio. La voce degli economisti che denunciavano le colpe europee fu zittita dalla cappa di omertà stesa dal sostegno compatto […]

Continue Reading

Il grande dittatore

Mi dispiace, ma io non voglio fare l’imperatore. Non voglio né governare né comandare nessuno. Vorrei aiutare tutti: ebrei, ariani, uomini neri e bianchi. Tutti noi esseri umani dovremmo unirci, aiutarci sempre, dovremmo godere della felicità del prossimo. Non odiarci e disprezzarci l’un l’altro. In questo mondo c’è posto per tutti. La natura è ricca […]

Continue Reading

Italicum preludio del nazismo

Pur nella modestia del mio sapere, raccolgo l’insegnamento di Aristotele, “quelli che si danno pensiero della Costituzione devono procurare motivi di timore, in modo che i cittadini siano in guardia e non allentino la vigilanza intorno alla Costituzione”: nel delirio riformatore del Governo Renzi – Berlusconi, l’Italicum è un’autentica vergogna, un guazzabuglio che può far […]

Continue Reading

Senza via d’uscita

Rimbomba nelle orecchie, balla davanti agli occhi, si insinua attraverso le narici, occupa i nostri sensi. È la menzogna sociale di massa che ci viene quotidianamente ammannita. La si potrebbe definire, fra uno sbadiglio e l’altro, oggettivazione del mondo in cui viviamo. Consiste nell’affermazione onnipresente di scelte già fatte in tutti gli ambiti della nostra […]

Continue Reading

Compagni Camerati

Compagni Camerati scendiamo nelle piazze lottiamo col padrone e l’operaio Compagni Camerati io sono lì con voi ma solo se volete oppure no, ad occupar le reti del grande Berlusconi magari invitiamo anche lui,magari invitiamo anche lui.. Compagni Camerati mi vestirò di rosso,il rosso del mio cuore che è a sinistra,ma anche di nero,colore dei […]

Continue Reading