LETTERA APERTA A CORRADO AUGIAS

cinaBuona sera, io sono un pensionato che per ben 40 anni ho votato sinistra, mi creda, ho creduto per tutta la mia vita alla favoletta di un’Italia migliore, un’ Italia più giusta, un’Italia con una spartizione più equa della ricchezza, SI, ho constatato che tutto ciò si è realizzato, ma non per il popolo. La vicenda Fiorito mi ha aperto gli occhi sui fiumi di soldi che circolavano e circolano attorno alla politica e, la domanda che mi sono posto è: ma i nostri, quelli a cui io ho dato la fiducia,quei fiumi di soldi dove li hanno messi??? Le dò la mia risposta : si sono fatti ” i cazzettini loro” , si sono dati stipendi, rimborsi, vitalizi e liquidazioni da onnipotenti e noi ? Noi siamo rimasti sulla montagnetta con la bandiera rossa, ma lei dott. Corrado Augias non se ne è accorto, forse perchè una fettina è toccata anche a lei da parlamentare europeo. Si sono creati società pubbliche e private , inventati, posti di lavoro di rilievo a salari dirigenziali per i figli, mogli , nipoti, amanti, amici e amici degli amici e, Noi ?,io , che ho fatto laureare i miei 2 figli mangiando pane e mortadella me li sono visti partire tutti e due all’estero, ma lei dott. Corrado Augias non se ne è accorto, forse perchè i suoi di figli hanno trovato non strade , ma autostrade per sistemarsi. Non ho mai pensato che lei fosse un pennivendolo, nemmeno ieri sera alle invasioni barbariche, ho però notato un certo imbarazzo tra le sue parole, ma ero convinto che le infamie dette erano dovute a una arrabbiatura verso giovani che avevano esagerato nel chiamare BOIA Napolitano e, ciò è comprensibile, Ma poi stamattina mi dicono che c’è un articolo sulla repubblica a sua firma confermando quanto affermato ieri sera. Allora no, mi dispiace nessuna giustificazione. Quello che ha detto offende me e tutte le oneste persone che hanno lavorato per tenere in piedi questo paese. Lei non può chiamare fascisti dei ragazzi che credono in quello che fanno e , danno una speranza a gente come me o i miei figli, Ma sopratutto lei che ha PRESO da quel fiume di soldi, si ha PRESO, NON SI PUò PERMETTERE DI GIUDICARE QUESTI RAGAZZI CHE RINUNCIANO A META’ DELLE LORO COMPETENZE, ma lei è in grado di concepire una cosa del genere? RINUNCIARE A SOLDI COSA SARA’ MAI, LEI COME PUO’ CAPIRE UN ATTO RIVOLUZIONARIO COME QUELLO DI RINUNCIARE ALLA SISTEMAZIONE A VITA NEL MOMENTO IN CUI LI DEFINISCE FASCISTI, lei mi ha fatto pena, SI MI HA FATTO PENA UN VECCHIO INTELLETTUALE CON SLOGAN CHE NON AZZECCANO PIù DA NESSUNA PARTE. Eppure lei , dall’alto della sua cultura, dovrebbe sapere che cos’è un IDEALE , dovrebbe sapere quanto è forte un popolo CHE è mosso da un IDEA. Lei intervenendo a gamba tesa ha dimostrato che deve dire grazie a qualcuno, lei ha qualcosa da perdere con noi “fascisti” . Si dott. Corrado Augias se i Grillini avranno la maggioranza, quella sua super pensione e il vitalizio da parlamentare europeo si potrebbe ridurre , perchè vede, siamo tutti Italiani e, abbiamo il diritto di mangiare tutti e, lei dovrebbe saperlo che cos’è la fame. Vede dott. Corrado Augias sarete costretti a lasciare qualche posto di lavoro dignitoso anche ai nostri figli che al 99% forse lo meritano di più dei vostri. Vede dott. Corrado Augias forse quei giornalai , dove ancora oggi lei si è permesso di offendere, a pagamento, che predicano il liberismo con i soldi dello stato , quando gli mancheranno i nostri soldi forse faranno giornalismo serio se vogliono guadagnarsi il pane . Vede dott. Corrado Augias dicendo che sono tutti manovrati da quei furbi di Grillo e Casaleggio o, la infamia di fascisti o , incutere paura sulla possibile deriva antidemocratica, lei oltre a, offendere l’intelligenza mia e quella di 9 milioni di persone ONESTE, offendendo quei ragazzi ha offeso personalmente gente come me, gente che ha lavorato una vita, che ha pagato le tasse sempre e comunque, che ha pagato e continua a pagare l’abbonamento RAI e, grazie a gente come me che lei vive una vita agiata, a gente come me che abbiamo creduto, per 40 anni io, che ci avreste dato un mondo migliore, SI , dott. Corrado Augias, il mondo migliore per lei e tutti gli altri come lei, PER NOI POPOLO LA FAME. Per questo lei deve chiedermi scusa SE NON LO FA’ ALLORA IL FASCISTA E’ LEI, SI DOTT. CORRADO AUGIAS, IL FASCISTA VERO E’ LEI.
Cordialmente Beniamino Perri

191 commenti

  • Fazzini Marco

    Da come scrivete siete tutti e due fascisti. Il Sig. AUGIAS AVRA DOVUTO PAGARE PEGNO ED AIUTARE IL PD IN DIFFICOLTA MA IN PIU DI TRENT’ANNI DI TV CI HA IMFORMATO DI TANTE COSE CON STILE . Lei e’ un ben emerito sconosciuto che sputa sentenze gratuitamente , tipica cultura in decadenza dei nostri tempi. Si cinguetta velicemente e non si raggiona piu . Si deve fulminare tutti il piu velocemente possibile . Povero Kant …………

  • brugiova

    chapeau

  • sergio

    Devo onorare con cuore aperto questo signore per ciò che ha scritto e condivido ,speriamo arrivino al sign. Corrado , tanti altri scrivono belle parole ma purtroppo rimangono solo parole .Grazie chissà se un domani queste facciano trasformare i sordi a udenti.

  • Francesco

    Signor pensionato,
    sono anch’io un lavoratore, prossimo alla pensione, se mai mi riuscirò di andarci. Ho letto attentamente la sua lettera e devo dire che non mi convince e le spiegherò perchè. Premetto che anch’io non evoco lo spettro del fascismo come ideologia, quei tempi e quel clima non esistono più! Piuttosto mi sembra che non sia fuori luogo evocare, non lo spettro, ma il rischio del qualunquismo. Lei è un pensionato e quindi è stato spettatore, non so quanto coinvolto e protagonista, della storia italiana dall’inizio degli anni 50 ad oggi. Ricorderà allora cosa significava lavorare in fabbrica 12 ore al giorno ed essere licenziati per le idee politiche o per lo sciopero; ricorderà che la scuola dell’obbligo finiva ad 11 anni e che non era reato far lavorare i bambini, ricorderà che per i non ricchi esisteva solo la prospettiva dell’avviamento professionale e che il diploma e la laurea erano appannaggio solo dei borghesi. Bene quei politici che ora chiamiamo ladri hanno cambiato quella condizione. Provengo da una famiglia che ha provato cos’è il fascismo, non io, non c’ero, ma ho fresco il ricordo dei racconti di mio nonno che ha fatto 10 anni di confino, condannato a stare lontano dalla famiglia e senza lavoro, per aver rifiutato la tessera, ho fresco il ricordo di mio padre, operaio, licenziato per le sue idee, che tornava a casa talvolta picchiato dalla celere nei cortei. Io e le mie sorelle abbiamo studiato, con mio padre operaio, grazie alle riforme e alle leggi che quei politici, che oggi chiamiamo ladri hanno fatto. Noi italiani abbiamo il difetto di avere unamemoria selettiva, ricordiamo ciò che ci conviene e dimentichiamo ciò che non conviene. Abbiamo tutti vissuto a partire dagli anni 70 al di sopra delle nostre possibilità sfruttando la nostra posizione geografica strategia. Quella realtà a partire dall”89 non c’è più, abbiamo dovuto cominciare a fare da soli! Cos’è accaduto, invece di privilegiare l’intelligenza abbiamo privilegiato la furbizia. Tutti noi, anche se personalmente non lo abbiamo fatto, abbiamo privilegiato chi prometteva di più e non chi chiedeva qualche sacrificio per il futuro, Ora gridiamo “dagli all’untore” perchè riteniamo che così ci salviamo, ma ciò sappiamo è solo il grido di chi non usa la ragione, ma l’emozione e ciò non porta da nessuna parte. Sappiamo per certo che “il sonno della ragione genera mostri” è sempre accaduto. Allora signor pensionato, la esorto, continui ad usare la ragione e, se ne ha, dia forza alle sue idee, cerchi il confronto, senza gridare, solo così si fa pulizia. Usando l’aggressività e la volgarità diamo cittadinanza a chi non dovrebbe averne, favoriamo mestatori e approfittatori e soprattutto mortifichiamo l’intelligenza, e le capacità di chi qualche idea ce l’ha e vorrebbe almeno avere la possibilità di esprimerla senza essere offeso o zittito. Le faccio i miei auguri.

    • brugiova

      gentile signor francesco
      i fascisti, se è con questo termine che vogliamo incassellare questi o quelli, sono loro. e per “loro” non mi riferisco ai 5s
      al tempo (io non c’ero e credo nemmeno lei. correva l anno 1924) alla camera dei fasci ce n era uno solo contrario, mi pare. e lo hanno accoltellato.
      mi spiego?

  • laura onofri

    HAL DOC: meglio imbecille che ipocriti, opportunisti e ladroni di strada!

  • alessandro bianchi

    Grazie Perri. Augias m’intristisce. W M5S

  • Mafalda Liccardo

    Sono con lei sig. Perri ,inpolitica corrono soldi a non finire, molti politici se ne fregano del popolo , io questi ambienti li ho vissuti . e miolioni ,milioni di lire mi passavamno davanti agli occhi e dovevo zittire ,se no ,mi mandavano via e mi togievano lo stipendio , avevo tre figli da sfamare , e quello stipendio , me lo quadagnavo con il sudore e sacrifici , loro mangiavano anche x il frutto del mio lavoro . .mi creda è vero . prendono pensioni favolosi vitalizzi che non gli spettano e io che mi sono ammazzata di lavoro neanche i contributi mi versavano x prendere una pensione dignitosa , e criticavano le imprese ,che praticavano il lavoro nero e i primi a farmi lavorare a nero sono stati loro , .tutta la politica ,loro è finzione , nulla è vera . mi creda , ammiro il suo intervento ,coraggioso più persone dovrebbero dichiarare la verità ,-.

  • rodolfo guerrini

    Bravo Beniamino. Scrivi così bene che potresti scrivere un libro…Magari sull’ “argomento”. Perche’ non lo fai, alla faccia di Corrado Augias, con tutta la sua “spocchia”?

  • Dante

    Non ho votato Grillo ma condivido la lettera. Bravo Beniamino Perri, non so chi tu sia ma hai detto la verità.

  • Sebastiano Rullo

    servo del potere! posso solo dire questo

  • MariaCristina Giovannini

    non posso che ESSERE COMPLETAMENTE D’ACCORDO con lei signor Perri

  • Roberto Borrino

    Che siano 160 ragazzi dell’opposizione, senza soldi e senza alcun potere ad essere ritenuti, da tutti i media, il pericolo pubblico numero uno di questo paese, la dice lunga su chi stia subendo la violenza.

  • Astolfi Matteo

    behhhh devo fare i complimenti al sig, perri… bravissimo. CMQ RISOLVERE I PROBLEMI DELLA NOSTRA ITALIA SAREBBE MOLTO SEMPLICE, PURTROPPO NESSUNO DEI NOSTRI POLITICI LO VUOLE. POTESSI FARE IO LE LEGGI RISOLVEREI I PROBLEMI IN UN SOLO MESE…… E NON STO’ SCHERZANDO….. MI PIACEREBBE ANDARE IN TV E DIRE A TUTTI LE MIE IDEE…..CIAO MATTEO

  • Corra

    Speriamo che oltre al “vitalizio” non ci togliete anche la libertà, sulla prima siamo in linea, sulla seconda non c’è vitalizio che possa giustificare la perdita della mia libertà e sicuramente non ve lo permetteremmo, non siete solo voi gli italiani onesti, ma poi siete veramente onesti? (professate la distruzione di tutto per poter ricostruire) ma fortunatamente siete sempre più una minoranza la vostra presunzione di verità e simile a quella degli stalinisti che dicevano di avere la verità o dei fascisti che dicevano poi le stesse cose, fortunatamente la ragionevolezza dei popoli ha relegato quelle esperienze nei libri di storia, ma quanto dolore e sofferenza per far si che fossero solo storia, caro signore che parli degli slogan di Augias di aver creduto nell’Italia migliore ma tu sei uno di quelli (la tua generazione) che mi stà consegnando questo paese: corrotto, privo di valori, tu che hai votato i cantanti del festival di Sanremo (non che ci sia niente di male) e chissà quali partiti negli anni, tu che hai vissuto con la schedina in mano, tu che sicuramente non avresti nessuna remora a chiedere un aiutino…tanto lo fanno tutti, tu che oggi sei stanco perchè se avessi in busta 100€ in più, che ti frega di quello che capita sul pianerettolo, tu che guardi quello che non hai e che non ti serve, ma ti rode non averlo, tu che hai sempre qualcosa di cui lamentarti ma non sai guardare a chi non ha niente, tu che volevi per i tuoi figli ciò che non hai avuto e poi cosa una villa con piscina? una fuori serie? il natale a cortina e le ferie estive in costa smeralda? consumare, consumare, consumare questo e ciò che vi rode, volete far parte della festa e il fatto di non farne parte vi massacra, è questo il problema ? domanda legittima visto che vi accalorate così tanto con tutti quelli che con le loro idee vi sotterrano le quattro fesserie che Casaleggio e Co. vi hanno messo in testa, altrimenti non si capirebbe perchè, quando non sapete rispondere, riconducete tutto a quanto uno guadagna e a chi fosse il suo datore di lavoro, spero di non averti urtato o offeso non era la mia intenzione, ma solo di farti riflettere che se i partiti pensano per tè dandoti un’idea, questi sono anche peggio perchè non hanno idee, dicono quello che ci piace sentire, oggi tutti contro Roma domani Tutti insieme a Roma, oggi si rompono i Computer, domani tutti devono avere il computer. Dimenticavo ma davvero qualcuno crede che Augias abbia bisogno di pagare una marchetta alla sinistra per vendere i suoi libri o per fare televisione? a già ma voi siete quelli che credono che abbiamo un microcip impiantato segretamente per controllarci hahahahahaha.

  • maurizio

    augias? ma avete mai letto uno dei suoi libri, tipo i misteri di ……, la città mettetela pure voi, basta sia una capitale europea. e sarebbe un “intellettuale”? ma per favore, tutto chiacchere e distintivo, quello del partito del momento!!!

  • Fabio Eramo

    …non condivido tutta la lettera d i Beniamino Perri, ma molti argomenti si!!!..e in particolare..molti, troppi anche a sinistra hanno approfittato della posizione di privilegio per accantonare capitali, riservare posti di lavoro per parenti e amici, approfittare dei contributi elettorali con la semplice giustificazione che le spese erano documentate…spendere tutti quei soldi per far politica e non riuscire ad essere il primo partito può significare solo due cose..o non capire niente di politica o essere disonesti!!…persone veramente con ideali di sinistra dovrebbero perseguire fino al raggiungimento reale un vero riequilibrio di benessere sociale!!!non sarebbero queste le vere priorità????

  • francesca

    Grazie sig. Beniamino, condivido in pieno la sua rabbia.
    Grazie di cuore.

  • Alberto

    Ottimo intervento , onestà, niente altro. Grazie

  • massimo

    sig Beniamino le sue parole mi hanno colpito mii tolgo tanto di cappello grazie

  • Scheda nulla

    È ovvio, Augias è un povero vecchio dato che non la vede come lei, caro Perri.

    Però il raffronto coi fascisti lei non lo vede, nemmeno nelle sue stesse parole…

    Probabilmente le manca qualche nozione di storia, di politica o di coerenza: negli ultimi 50 anni l’italia è stata in mano sia alla sinistra che alla destra, ma non meno che in mano ai sindacati (comunisti). Bello il risultato…davvero. Ed ora la colpa non è dei cittadini, di quelli che come LEI hanno votato per tutto questo periodo. No, la colpa è indistintamente di chiunque non voti 5 stelle ora. Ovvio, lineare. Chissà come non l’ho capito fino ad ora. Taccia, e taccia per sempre perchè la sua ignoranza è incolmabile.

  • Paolo Pantani

    Corrado Augias è un fascista, a sua insaputa.

  • Maria Teresa Pico

    Condivido in pieno tutto quello che ha scritto il Sig. PERRI……

  • ercolecarli

    augias, dovrebbe chiedere scusa a tutti…..complimenti al sig.Perri.siamo in tantissimi a condivire questa lettera.

  • Alcalde

    Tr a dire fascisti e fascisti INCONSAPEVOLI ce ne corre, nessuno si è accorto di questo… LE PAROLE SONO IMPORTANTI

  • massimo

    Lettera aperta a Corrado Augias :

    Mi rivolgo a Lei per l’intervista rilasciata alle “Invasioni Barbariche”, chi le scrive è nato nel “57 e quindi non appartine alla generazione dei “grillini” semmai sono della generazione che si è resa res…ponsabile o quantomeno complice, per noncuranza, della società che abbiamo lasciato in eredità alle nuove generazioni.
    Una eredità di politici in prevalenza corrotti, collusi con le lobbyes, le mafie, i poteri forti delle banche e servi di un capitalismo sfrenato senza più umanità e dignità.
    Lei è una persona degna di stima, scrittore autorevole e di fama certa, insignito di alte onorificenze civili e militari, giornalista di alto spessore e non per ultimo, parlamentare europeo nella IV legislatura.
    Quando ha rilasciato la sua intervista in trasmissione, sono rimasto BASITO dalle sue parole riferite al Movimento 5 Stelle, li ha definiti “ Squadristi Fascisti Inconsapevoli”!!
    Considerando che sicuramente alcuni comportamenti e parole di “quei” ragazzi saranno stati non sempre ineccepibili, Le devo assolutamente dire che, certo i binari su cui viaggiano i pentastellati non sono sempre perfettamente dritti e allineati, ma LA DIREZIONE E’ QUELLA GIUSTA!
    Ritengo PROFONDAMENTE INGIUSTE E INFAMANTI le sue parole, considerando che la storia ci insegna ben altre e più drammatiche lotte e ribellioni.
    Nulla ci hanno insegnato gli anni di piombo? E la primavera araba ?
    Questi ragazzi hanno adottato una LOTTA NON VIOLENTA all’interno delle istituzioni, hanno alti ideali non fondati nella politica ( destra / sinistra ) ma etica, si, etica morale, onestà, incorruttibilità, rispetto della Costituzione Italiana.
    Lei ha definito troppo semplicistica la sintesi dei problemi fatta da Di Battista, forse è vero, ma per tornare a parlare di Politica ( con la P maiuscola ) ognuno con i propri ideali, bisogna prima sgombrare il campo politico da quelli che in parlamento occupano delle poltrone pur essendo indagati e/o condannati, quelli collusi con le mafie, quelli che sono pagati attraverso le fondazioni private ( tipo Vedrò ) e pilotati come marionette dalle potenti lobby.
    Mi aspettavo molto da lei, come tanti che l’ascoltavano, magari critiche costruttive e/o incoraggianti certamente non un plauso al Movimento, ma ASSOLUTAMENTE NO delle frasi che Lei ben sà essere di un’infamia senza paragoni, tutti sappiamo che Lei appartiene alle fila del Partito Democratico del resto lo era anche il Di Battista, ma lui si è disintossicato, LEI NO !!
    Con la speranza di una sua correzione di rotta…
    Massimo Paesani

  • BeppeGrullo.it

    Quale ideale? Il qualunquismo?
    Ha votato per ben 40 anni la gente sbagliata e adesso si lamenta? Adesso si accorge che “sono tutti ladri”….

  • cristiano bazzan

    Sei un grande…….sempre 5 stelle…ciao

  • Francesco cascone

    Al Signore che ha scritto questa lettera dico che condivido in toto il suo pensiero perchè è il pensiero di tutti quelli che dopo una vita che hanno votato a sinistra si sono sentiti traditi e ora questi meravigliosi ragazzi ci hanno ridato la speranza che stava morendo .è ovvio caro amico pensionato che il sistema si auto difende attaccando il M5S ,mi stupirei del contrario ,e dico che sono contento che lo facciano perchè sono la dimostrazione di quanto sono colpevoli e di quanto il M5S ha ragione ,sono orgoglioso di essermi disintossicato da questa vecchia e becera politica e di aver votato questi ragazzi a cui va tutto il mio rispetto e appoggio come ho già fatto alle ultime votazioni. Io voterò M5S .

  • maggicopinti

    Beniamino Perri è un attivista del M5S.

  • Corrado

    Questa lettera fa onore a tutti i cittadini onesti che hanno pagato e pagano le tasse non solo ai grillini. Ma a tutti

  • Luigi brighenti

    Beniamino Perri io non ti conosco ma tu mi rappresenti in pieno ti stimo sei grande!!!!con più persone come te l’Italia andrebbe meglio, ma intanto sono le persone come te a farci sperare! Grazie

  • Saverio Schinzari

    Signor Perri, tutta questa gente non si è fatta i cazzettini propri, ma I CAZZACCI PROPRI. Purtroppo in barba a noi e chi, come il sottoscritto, sino ad alcuni anni fa, aveva la bandiera rossa in mano. I militanti, i fessi, ed i furbi, quelli che dettavano la linea per andare ad occupare posti importanti e farsi i cazzacci propri. Sono finiti, debbono andarsene a casa. C’è ancora chi si ostina a resuscitare il comunismo. Questo qui, anch’egli della cricca, in Parlamento da svariati anni, cerca la base per poter continuare a farsi i cazzi propri. Rizzo, i fessi si sono spenti. E da un pezzo

  • Mari Scabini

    Una cosa mi sentirei di consigliare ai pentastellati: prima di scrivere commenti, almeno imparate ad usare, non dico il congiuntivo, ma almeno l’italiano da quinta elementare. Non ho mai letto una serie così nutrita di strafalcioni e di orrori ortografici.

    • Paolo Rocchi

      eh già lei ha centrato in pieno il grosso problema dell’italia: la grammatica. Giustamente come a palermo il problemo è il traffico. Complimenti

  • giorgio agnelli

    fantastco Perri

  • Alessandro A.

    Mi sfugge una cosaSig. Perri: un ex deputato europeo
    non ha titolo per intervenire nel dibattito pubblico?

    Aggiungo che il punto piu’ significativo di tutto il discorso
    di Augias, cui pare nessuno sia interessato a ribattere,
    e’ l’accusa volta al M5S di semplificare la complessita’
    della politica riducendo tutto a slogan e soluzioni banali
    (caratteristica questa di tutti i movimenti populisti, fascismo
    italiano compreso).

  • Diego

    …perché non ci si rende conto che le
    battaglie si possono combattere in tanti modi.

    Sicuramente il modo migliore e quello dell’essere sempre e
    comunque persone civili e non violente.

    A meno che non si pensi di scatenare guerre, che come sempre
    coinvolgeranno innocenti…

    Basterebbe leggere libri di storia.

    Saluti.

    Diego

  • Willy Bruschi

    Da uomo di destra la esprimo la mia piu’ sincera stima signor Perri. Lei è la risposta degli italiani onesti.

  • bettybleu

    a voi Grillo ha fatto il lavaggio al cervello!!!
    a parte il fascismo imperante in quasi tutti gli slogan che voi grillini enunciate (voi sì che date di slogan!!), sono scandalizzata dalla piega sessista e violenta che stanno prendendo gli interventi cosidetti “politici” del vostro leader; ma che fosse un bieco maschilista, violento e manovratore era già evidente da anni.
    mi meraviglio, caro signor Perri, che lei tiri in ballo i 9 milioni di votanti il M5s… ho massima stima di chi ha espresso un voto di protesta e cambiamento come questo, tant’è che ero incerta se votare anch’io il movimento…. meno male che non ho ceduto al dubbio… sarei qui che mi fustigherei per penitenza….

  • Taixo Paolo

    Ma perché fanno passare Corrado Augias solo come un intellettuale/giornalista ,quasi fosse “Super Partes”??
    Non è così, Augias è stato eletto elezioni europee del 1994 come indipendente nelle liste del Partito Democratico della Sinistra ,e per le Elezioni politiche italiane del 2013 ha dichiarato pubblicamente di votare il Partito Democratico…
    Quindi ,alle varie trasmissioni televisive, non dovrebbero presentarlo come un “Intellettuale o giornalista ” ma come un politico!!..( che percepisce e gode del suo lussuoso vitalizio!!)
    ..strano…i vari conduttori non l’hanno mai detto presentandolo…
    ma se ne sono semplicemente dimenticati dai…non possiamo essere maliziosi!

  • Taixo Paolo

    bellissima lettera!

  • attilio cece

    grazie

  • ANDREA

    EBBENE SI CARO AUGIAS,SONO FASCISTA,NON APPARTENGO M5S,MA CONDIVIDO IN PIENO QUEL CHE FANNO.SOPRATTUTTO PER IL BENE ITALIANO,E NON PER LE VOSTRE TASCHE COMUNISTE. AUGIAS PARLI BENE,PERCHE’ HAI CHI TI PROTEGGE,E TI RIEMPIE IL FRIGORIFERO A TE E ALLA TUA CERCHIA.MI CHIEDO IL PERCHE’,NON PARAGONI MAI QUEL CHE FA E STA FACENDO IL COMUNISMO,A E’ VERO,HAI LA SCUSA DI DIRE CHE IL COMUNISMO ITALIANO,NON E’ COME QUELLO SOVIETICO,CINESE,CUBANO,NORD COREANO….NOI ITALIANI SIAMO STUFIDI SENTIRCI DIRE DA VOI SINISTROIDI,NON MERITATE NEANCHE DI ESSERE CHIAMATI COMUNISTI,(ALMENO I VERI COMUNISTI CI HANNO BRACCATO,TEMUTI,SCONFITTI,MA HANNO COMBATTUTO PER UN ITALIA LIBERA),in PARLAMENTO PER VOI CI VUOLE SOLO OLIO DI RICINO E MANGANELLO,OPPURE CI VOLETE TASSARE ANCHE QUESTE ULTIME DUE COSE.AUGIAS SI VERGOGNI IL M5S STA COMBATTENDO PER RIDARE DIGNITA’,SIA AL POPOLO ITALIANO,CHE AD UN ECONOMIA CHE ORMAI STA CROLLANDO GRAZIE AI VOSTRI LAUTI STIPENDI,IO NON ANDRO’ IN PENSIONE,NEANCHE DOPO 40 ANNI DI ONORATO LAVORO,MA SPERO DI VENIRE SULLE VOSTRE TOMBE……….

  • Guest

    Condivido ed aggiungo : Questa immagine è la risposta che do’ al polveroso e in certi momenti ipocrita commento-intervista sulla cronaca parlamentare di questi giorni da parte di Augias. “Corrado hai mai visto qualcuno schiacciato in una morsa, parlare con tranquillità ? ” AIUTA A TOGLIERE LA MORSA INVECE CHE SOTTOLINEARE CHE LO SCHIACCIATO FA TROPPO RUMORE” .Questo è ciò che, io avrei fatto al tuo “autorevole posto di intellettuale ” .

  • Sergio C.

    Questa lettera è scritta da qualcuno che preso dall’amarezza ha perso ogni obiettività. Augias era stimato ma ora si permette di criticare la mia speranza per il futuro? D’improvviso Augias non ha mai lavorato, non ha mai meritato i soldi che ha guadagnato, è venduto, corrotto o peggio. Poco importa che fino all’altro ieri, fintanto che ritenevo che appoggiasse il mio pensiero, fosse nelle mie stime. Se non la pensi come me allora sei merda – ovvero come cadere nello stile di pensiero dei razzisti e dei fascisti senza neppure accorgersene. Pensare che il resto del mondo stia dormendo e di esser gli unici svegli, e non accorgersi di quanto la vostra ragione stia dormendo. Non c’è crisi, povertà o ladrocinio che giustifichi certi atteggiamenti. Ladri e disonesti vanno combattuti, ed esistono dentro e fuori al parlamento, ma dovreste svegliarvi e accorgervi che esistono anche dentro e fuori al Movimento. E che tanto nel parlamento, che nel Movimento, che fuori di esso esistono anche persone degne di stima. Che l’onestà non ruota solo attorno ai soldi e alla loro restituzione , ma si può essere disonesti con i propri elettori (e persino con i propri senatori) in molte altre maniere. Dite agli altri di svegliarvi…io spero che siate voi a svegliarvi in tempo da un sogno purificatore che si sta trasformando in un incubo senza che ne siate consci.

  • victor

    Il “signor Augias” è sempre stato estremista di parte e soprattutto viscido , di una viscidezza che contrabandata per intellettualità convince i semplici , i puri e gli onesti ma lui di questi aggettivi non se ne può fregiare neppure di uno

  • Carmelo Angelo Caspanello

    Bravo signor Perri! In Italia c’è troppa gente che sguazza in questo sistema corrotto da troppo tempo e attacca chiunque cerchi il cambiamento.
    Purtroppo questa gente è incastonata nel tessuto sociale, a tutti i livelli, ed è difficile da estirpare.
    Essi fanno e faranno di tutto per difendere il loro stato e i loro privilegi e chi dice la verità, come lei, lo indicheranno come, un pazzo, un cretino o un ignorante.

  • renato

    Grazie SIG. BENIAMINO perché la sua lettera è bellissima.

  • Paola Androvandi

    E’ COME SE QUESTA LETTERA ,L’AVESSERO SCRITTA 9MIGLIONI DI ITALIANI ,E NON SOLO !!!COME VEDE, CARO AUGIAS ,LE SUE MENZOGNE LE SI SONO RITORTE CONTRO .CHIEDA SCUSA E SI RITIRI !!!!!

  • marco

    si e’ vero pero’ l’onesta’ io la vedo a 360° gradi un po’ in tutti i partiti per cui andiamo a votare le persone giuste al loro interno non puo’ essere onesto a prescindere un solo partito lo abbiamo visto con la lega.

  • sandradraghetti

    GRANDE RISPETTO X IL SIG: PERRI. Al sig ( che signore non lo è ) Corrado Augias dico; DELINQUENTE E FASCISTA SEI TU V E R G O G N A T I !!

  • arturo

    Non so se esiste questa persona ma condivido in pieno quello che è scritto nella lettera. E vorrei abbracciarla. Ci hanno ridotto alla fame e vorrebbero ancora farci la morale. Non so se i 5Stelle (io spero di si) vinceranno le prossime elezioni ma quel che è certo è che grazie a loro milioni di persone hanno aperto gli occhi. Il signor Augias non è uno sprovveduto ma neppure noi lo siamo. I tempi sono cambiati, non basta più cantare bella ciao e dare disinvoltamente del fascista per incantare gli allocchi.

  • Giovanni Panarotto

    GRANDIOSO!
    questa lettera dovrebbe far onore a Tutti i cittadini con un minimo di senso civico! indistintamente!

    Per anni si son fatti grandi della “resistenza” per poi fare i loro porchi comodi!
    Sti quattro vecchi coglioni! altro che forconi, la Forca!

  • Fabio Marino

    onestamente io non avrei nemmeno fatto un commento a ciò che ha detto il Sig. Augias……perchè non se lo meritava nemmeno….questa perdita di tempo!! L’indifferenza è la cosa migliore!

  • Castel

    Uno che vota fedelmente da 40 anni a sinistra e si esprime in questo modo? non esiste proprio: questa o è una BUFALA (a destra si usa molto interpretare l’elettore-di-sinistra-pentito) o questo pensionato (che curiosamente parla esattamente come un ragazzo che pensa che il mondo nasca con il M5S) è un parente di Grillo.

    • Willy Bruschi

      «LEI NON È UN PRESIDENTE, È UNA CAROGNA! UN PORCO!» Con quelle parole, nel marzo del 1953, si rivolgeva al presidente del
      Senato Meuccio Ruini, in occasione dell’approvazione – dopo 70 ore di
      seduta e una rissa di 40 minuti – della cosiddetta “Legge truffa”, la
      legge elettorale.

      Come parlava la sinistra ????

    • maggicopinti

      Ma no, è un ex sindacalista iscritto al M5S del Sulcis,e credo anche candidato alle elezioni. Certo, sarebbe stato carino dirlo, nella lettera, no?

  • Daniele Incicco

    Povera di contenuti e scritta con i piedi.
    Illeggibile e improponibile, di una banalità sconcertante.

    • maggicopinti

      Ma infatti: Beniamino Perri è un iscritto (e anche candidato alle elezioni) al M5S del sulcis. Si vede da come scrive :-)

  • Francesco de Cesare

    beniamino il treno e’ gia passato e il movimento per testardaggine l’ha perso

  • antonio

    sempre più fiero ed orgoglioso di aver votato m5s

  • eli

    Ho appena letto questa lettera e il primo
    pensiero è stato…vorrei che l’avesse scritta mio papà…purtroppo no, e
    allora Signor Beniamino Perri, stasera mi permetto di sentirmi un po’
    figlia sua.

  • Gigi

    Di un qualunquismo sconcertante. Ho votato M5S e me ne sono pentito. E queste opinioni non fanne che confermare ulteriormente che con queste persone (Grillo e c.) non andiamo da nessuna parte. Purtroppo non andiamo da nessuna parte neanche con Renzi & C.!!! Che desolazione.

  • vitaevigiliaest

    Un grande e commosso abbraccio a Lei, da parte mia, i figli, i nipoti, e i genitori morti desillusi! Millioni di persone si stanno alzando, con gioia e forza, perchè ci crediamo! Sono le idee a muovere il mondo. Nessuno in Italia la potrà contradire, se non persone che si consolano nel buio delle loro menzogne. Con rispetto, Rosanna Padoin

  • HIRO

    SONO ONORATO E FELICE DI LEGGERE QUESTE CONSIDERAZIONI …MI RIDANNO FIDUCIA …ALLORA VUOL DIRE CHE CI SONO ANCORA MOLTI ITALIANI …ITALIANI VERI E NON RUFFIANI OPPORTUNISTI LECCACULI E ETC ETC …GRAZIE BENIAMINO ….AUGURI SPERO DI INCONTRARTI IN PIAZZA IL GIORNO IN CUI RICONQUISTEREMO LA VERA DEMOCRAZIA.

  • Maurizio Vismara

    … ma quali slogan, Di Battista parla come noi, il popolo, non il politichese. e poi cos’hanno fatto mai questi ragazzi in parlamento di tanto grave? ma tutti quelli che hanno criticato hanno la memoria corta. abbiamo visto anche di peggio in quel letamaio, si di molto peggio. gente che si prendeva a botte che si rincorreva, insulti, cappi al collo e via discorrendo. il punto è: tutti hanno paura dei 5 stelle perchè se vanno al potere azzerano tutto e tutti. e loro lo sanno, anche i giornalisti, quelli di potere al servizio della politica e pagati dai politici. ma il movimento 5 stelle va avanti e bisogna essere in tanti. ho scoperto che molta gente, anche di una certa cultura, non legge su internet e perciò non ha una visione delle cose più precisa, ma ascolta i tg rai o mediaset. notizie “girate” secondo copione per non informare. per quanto riguarda Augias, beh, è diventato vecchio e deve pur mangiare dal piatto della politica. perciò deve sparare cazzate dall’alto della sua imperturbabile “eleganza”. ma lui sa che la realtà non è quella che va dicendo, anche li conquella stronzetta sciacquetta della bignardi. una piccola dilettante raccomandata chissà da quale portaborse.
    noi non ne possiamo più di questi cialtroni. devono andarsene via, e siccome non se ne andranno per volontà loro, dovremo cacciarli noi. e i 5 stelle sono li quer questo.
    Maurizio Vismara

  • Nicola Ciccolella

    Sensazionale, da inviare a tutti i giornalisti, i conduttori televisivi (primo di tutti Bruno Vespa) ed a tutti i parlamentari italiani. E`da premio Pulitzer.

  • Bice Ulissi

    Augias dovrebbe riflettere nel leggere questa lettera e credere che la stessa è condivisa dai milioni di persone che hanno votato il M5S

  • Valter

    Grazie Sig. Perri……non immagina quanto questa sua lettera mi rappresenta, e quanta forza mi darà per continuare su questa strada intrapresa…….nonostante i miei 61 anni, ho deciso di aiutare questi BRAVI E ONESTI RAGAZZI (ne conosco diversi) in credo l’ultima occasione…….per risollevare questo Paese……e per i miei 5 NIPOTI!!!!!!!!!!!!!!!

  • stefsno

    grande!!!!

  • Franco

    Bella lettera quando parla dei politici…peccato che attacchi Augias…ma non perché voglio difendere Augias, per carità non ho mai letto un suo libro, ma è l’ennesima scusa per attaccare chi non la pensa come “Grillo” e i suoi “zombie” microcippati, non voto Sel Pci Psi Pd e sono antifascista nel DNA, ora potete anche iniziare con i vostri insulti, so che è uno Sport nel quale siete ferrati…non vi risponderò……buona notte fasci!

  • Delia Garofano

    Caro e Onorevole (finalmente un vero Onorevole!) Signore Perri,
    La ringrazio tantissimo, anche a nome di tutta la poca Italia che “resiste” e sempre resisterà, per questa sua lettera appassionata e sacrosanta. Le farà piacere sapere, spero, che proprio ieri sera avevo visto per caso sul web il pezzo di Augias alle “Invasioni barbariche” e, senza saper nulla dell’articolo che Lei menziona né tanto meno della Sua lettera, ho sentito una puzza di bruciato nauseante: l’inequivocabile puzza della disonestà intellettuale… Ma come – mi son detta – Augias?!? Anche lui s’è fatto dunque comprare??? Come vede, Lei non solo scioglie ogni mio dubbio, ma mi risparmia la fatica di scrivere ad Augias: non c’è miglior risposta della Sua. Vorrei condividere con Lei e con tutti la seconda riflessione, nata dalla Sua lettera: se sono arrivati a comprare (intendo proprio negli ultimi giorni, e con tanta moneta sonante) anche la “voce pubblica” di Augias vuol dire che sono ormai alla frutta, stanno serrando le file e hanno una paura tremenda. Ma la verità, alla fine, vince sempre, come insegna la storia. Perciò rallegriamoci e resistiamo ancora un altro po’, Onorevole Perri!

  • vincenza

    tanto di cappello al signor beniamino perri forza 5 stelle

  • Giuliana Cappello

    Bravo Beniamino!Schiaffo morale ad Augias il presuntuoso!

  • Carrubba Pippo

    pienamente d’accordo caro Beniamino da un pensionato metalmeccanico con una brutta asbestosi presa a bordo delle navi in costruzione.

  • Diego Capone

    Bellissima
    lettera mi sono commosso leggendola perché mi sono identificato nel suo
    stato d’animo; la bandiera rossa ahimé l’ho sventolata anchi’io in
    passato. Complimenti a Beniamino Perri.

  • leonardo del grosso

    SONO EMOZIONATO PER LA LETTERA,CONFERMO CHE IL SIGNOR CORRADO AUGIAS SIA UN OTTIMO GIORNALISTA ,PECCATO CHE ABBIA PERSO LA REALTA’ DEI FATTI

  • Giancarlo Vigorito

    Sei stato troppo generoso. Non è possibile dialogare con chi è cieco e sordo, chiuso nella sua cupola di benestante privilegiato. Non ti potrà mai capire. O lo mandi a quel paese, senza se e senza ma, o lo ignori. I suoi privilegi non finiranno qualunque cosa tu possa dire o fare. Io preferisco ignorarlo pensando che è un vecchio molto molto erudito e viziato ma sicuramento non colto. La cultura non è solo scrivere libri o condurre programmi televisi, la cultura è un patrimonio di tradizioni, di appartenenza, di conoscenze, di sensibilità, di cognizioni sociali e filosofiche, di comprensione, di umanità e tante altre cose. Dal mio punto di vista abbiamo a che fare con un vecchio ignorante che avrà sulla coscienza un ulteriore e consistente contributo di ingiustizie verbali che poteva evitare stando semplicemente zitto.

  • Rocco L.

    Quante di queste lettere dovremmo inviare per farci ascoltare??? Io credo che questi politici hanno le orecchie tappate e gli occhi bendati, avevo un bricciolo di fiducia in Renzi (ho consumato 2 euro per votarlo) ed adesso ditemi che sono stato un cazzone….. anche lui mi ha deluso, nel fare accordi con un pregiudicato. Come siamo caduti in basso in questo paese!!! Non so se la prossima volta andro a votare e se vado questa volta voto M5 stelle, basta con questa sinistra alla Casini e con tutti i voltafaccia che per un piatto di lenticchie si vendono.Un plauso al sig Perri che ha saputo centrare un problema lampante, si perche i veri fascisti sono loro!!!!

  • Mariosalvatore Casettari

    ho letto la lettera e condivido in pieno quanto viene detto aggiungo che Di Battista non può che usare un linguaggio semplice perchè per dire la verità solo parole semplici bastano mentre chi vuole ingannare la gente ha bisogno di usare parole complicate e incomprensibili per nascondere ciò che si vede sotto gli occhi di tutti :Il politichese il sindacalese il burocratese servono soltanto a sviare la conoscenza di ciò che è la verità dei fatti e nominare i diritti democratici quella gente lo fa arroccata ai propri privilegi e li tira in ballo solo quando ha paura . . .

  • Lecran

    Avevo ancora lo stomaco in disordine, grazie per il digestivo.

  • violadafne@libero.it

    concordo con il sig.Beniamino Perri, lo stimo moltissimo,ha scritto delle parole toccanti e profonde!!

  • enrico

    Questo signore parla con cognizione di causa perchè ha lavorato sul serio. Augias parla diversamente perchè probabilmente non ha lavorato tanto nella sua vita.

    • VINCENZO TOSTI

      CARO SIGN. AUGIAS SONO STATO PER TANTI ANNI UN SIMPATIZANTE DELLA SINISTRA,FINO AL GIORNO CHE HO CAPITO CHE NELLA VITA AVEVO FATTO UN ERRORE QUELLO DI ESSERE DI IDEE COMUNISTE,PERCHE’ IL COMUNISMO IL PARTITO NON DAVA NULLA A NOI AL POPOLO OPERAIO,MA ERA SOLO UN’IDEA CHE CI AVEVANO INCULCATO PER DIRE CHE IL COMUNISMO CREDEVA AL POPOLO,MA DI QUESTO SIA IO SIA LEI SAPPIAMO CHE NON E’ VERO,ALLORA LA MIA SIMPATIA IL MIO IO SI ERA VOLTATO VERSO UN’IDEALE PIU’ SANO LA DESTRA,CHE LEI DEFINISCE FASCISTI,MA SE LEI COME DICE E COME E’ UN UOMO DI SCIENZA SA CHE CHI HA DATO VERAMENTE AL POPOLO E’ IL FASCISMO E NON IL COMUNISMO, COMUNQUE MI FACCIO PORTAVOCE ANCHE SE NON LO MERITO DI PERSONE CHE COME ME HANNO PAGATO PER ANNI LE TASSE PER ALIMENTARE I PORTAFOGLI DI TANTI POLITICI ED INTELLETTUALI COME LEI CHE NON CONOSCONO LA VERA VERGOGNA DI DOVER CHIEDERE A PERSONE INTELLETTUALMENTE INFERIORI MA CHE HANNO IL POTERE DI POTER DARE PERCHE’ DATO ALLO STESSO MOMENTO DA PERSONE COME NOI CHE HANNO CREDUTO IN PERSONE COME LEI PER RAPPRESENTARCI E NON PER CHIAMARCI FASCISTI,PER POTER OTTENERE QUALCOSA PER I NOSTRI FIGLI CHE SI SONO ROTTI IL CULO REALMENTE DIETRO A LIBRI PER POTER RAGIUNGERE IL PEZZO DI CARTA CIOE’ LA LAUREA MERITATA,MA CHE SANNO CHE FGIGLI FORSE COME I SUOI CHE NON HANNO NESSUN VALORE INTELLETTUALE,MA CHE SONO FIGLI MAGARI DI UN AUGIAS,RICOPRONO CARICHE CHE I NOSTRI FIGLI DOVREBBERO RICOPRIRE PER INTELLETTUALMENTE PIU’ VALIDI.QUINDI SE IL LORO DISPREZZO PER UNA SOCIETA’ CORROTTA CHE NE FA PARTE ANCHE LEI VIENE CONTESTATA NON E’ PERCHE’ SONO FASCISTI,MA PERCHE SICURAMENTE PERSONE COME LEI L’HANNO RESA TALE.

  • maio giuseppe

    Condivido tutte le sue parole sg Perri . Grande !!!

  • Stefania maronese

    Ben detto caro compatriota “fascista”!

  • margrant

    non voto M5S, signor Perri,ma concordo pienamente con quanto ha scritto

  • Nivia Sibulka

    Grande! Grazie Signor Perri!

  • Valentina

    Grazie sig, Perri, io avrei utilizzato le stesse Sue parole per rispondere ad una persona così indegna come lo è stato Augias in tv. Si vede lontano un miglio che è stata tutta una strategia studiata a tavolino x screditare il movimento, e chi non lo vede è perché non ha occhi x vedere!! Che SCHIFO!!

  • Lorella

    Condivido il suo pensiero, signor Perri.

  • Mauro

    Questa lettera è una delle poche cose vere e belle che mi sia capitato di leggere da tempo

  • Gioacchino Fastelli

    Bravo mi hai tolto le parole dalla bocca , sono proprio infami , ormai sentono il nostro fiato al collo e tremano , perché sanno bene che per loro è FINITA . Forza Alessandro sei il migliore l’Italia ha bisogno di gente onesta come te e NOIVinceremo . A rivedere le stelle .

  • mauro

    ogni giorno queste cose vengono capite sempre da più italiani ,e loro lo sanno ,ma continuano a sperare che sia una leggera brezza che spira al momento ,e nessuno con un poco di senso di umiltà che si dimetta ,e che chieda scusa , allora mettiamola cosi arriverà il vento quello forte davvero .e allora chissa da che parte staranno i fascisti

  • Maria

    Bravo Sig. Beniamino Perri!!

  • Luca Quartuccio

    Grande SIGNOR PERRI

  • Nicola Marinelli

    Il ruolo che hanno svolto e svolgono questi piccoli intellettuali radicalchic, nella storia contemporanea, è stato quello di vivere di rendita sulle lotte sociali, una discreta rappresentanza di tale categoria la troviamo in francia , cosidetti esiliati politici, sempre bravi intellettuali a scrivere mentre i proletari finivano in galera , loro i teorici scrivevano le teorie rivoluzionarie al calduccio nei salotti chic.

    Ho ascoltato Augias, dopo l’intervento di Di Battista, il nostro masaniello del MoV, che brillantemente è riuscito a comunicare il ruolo ed il senso degli interventi del movimento nelle ultime iniziative parlamentari. dopo la brillante performance del portavoce Di Battista, arriva il farneticante Corrado Augias, e comincia a raccontare la solita storiella del fascismo, la stessa storiella che ha dato modo di ingrassarsi a dovere mentre nelle piazze, degli anni 60-70, il popolo subiva le agressioni fisiche degli squadristi e della polizia, mentre il nostro eroe Augias difensore della democrazia guardava alla finestra e scriveva , scriveva guardando dalla finestra.
    Secondo il” compagno ” Augias, è stata una manifestazione di squadrismo la forte presa di posizione del Movimento 5 stelle, in ambito della legge sulla banca d’italia, dove si sono regalati miliardi alle banche private, perchè il nostro scrittore organico alle lobbie del potere, pagato con i soldi di De Benedetti, tuttuno con il sistema bancario e massonico italiano.

  • Nicola Marinelli

    Corrado Augias, intellettuale organico che come tanti altri suoi colleghi, si è arricchito scrivendo articoli che trattavano le disgrazie della gente, e dietro parvenze di difensore del popolo ha costruito una immagine di intellettuale impegnato dalla parte degli ultimi. Il percorso di Augias, è legato ai salotti buoni dove la borghesia racconta come è dura la vita della gente, mentre loro danzano, mangiano e si fanno pagare profumatamente le quattro cazzate che scrivono sui giornali di regime.

  • franco

    non è con le offese che ci faranno riabbassare la testa!! Grazie Beniamino!! Grazie

  • manuel75

    massimo rispetto per quest’ uomo

  • Gino

    Grande pensiero e grandi parole, ottimo, ho 58 anni e ho votato sempre a sinistra ma dalle ultime elezioni voto e voterò sempre MV5S, Corrado Augias che delusione!!! anche tu prezzolato da questi banditi.

  • natale

    Uno che vive ormai a Parigi come Augias, che (non lo ricordavo) ha avuto un seggio alla UE, che si presta a questi giochetti televisivi, criticando un giovane che si taglia i 4/5 del suo stipendio, sedendosi sulla sua stessa sedia, 10 secondi dopo che se n’è andato… uno così non è una persona seria. <<credevo lo fosse, ma dopo questa figuraccia mi vergogno per lei signor Augias!

  • Lauria Vincenzo

    Non la smetterò mai di ripeterlo:Aiutiamo questi ragazzi non li lasciamo soli!E lo possiamo fare discutendo aprendo quelle menti chiuse,stampando articoli dal web e divulgarli,convincere quanta più gente possibile sulle buoni intenzioni del M5S.Questo è l’ultimo treno che abbiamo.A lei sign.Augias,mi ha fatto talmente schifo(premetto che avevo già capito la manfrina)che uscendo fuori dai miei canoni di buona educazione,ti ho sputato in faccia sullo schermo del televisore.Ha paura vero?Come dice il sign.Perri,ha paura di perdere quel benestare su cui è seduto grazie alla politica e al suo servilismo,alla faccia di noi Italiani che ci spacchiamo la schiena per mantenervi.Stia sicuro finirà,finirà per lei e per tutti i papponi della politica,per i vari Mastropasqua,per tutti le Gruber,per tutti i ladri che attingono sangue dal popolo,per tutti i vostri raccomandati che occupano posti lautamente remunerati.Anch’io non le permetto di chiamare fascisti dei ragazzi che dimostrano di difendere la Costituzione.Qui se c’è qualcuno che è fascista è lei e i suoi padroni.

  • VINCIAMO NOI………………..

  • Andrewetrusco

    Pure io sono rimasto molto deluso dalle parole di augias, da cui mi aspetto critiche argomentate e non slogan denigratori peraltro gia detti e ridetti decine di volte da altri… Augias ha usato termini come “scontrini” “voti in frigorifero” termini stra abusati, dimostrando di replicare pensieri altrui anzichè introdurne di diversi come ci.aspetterebbe da lui… Dire che Grillo e Casaleggio sono furbetti ma non spiegare perchè è superficiale, definire squadristi i parlamentari m5s per quanto successo sul decreto Imu_bankitalia dimenticando altrettante scene avvenute in parlamento con protagonisti tutte le forze politiche, omettere la violenza dell’applicazione della ghigliottina non esistente, ripeto, NON ESISTENTE nel regolamento della camera per zittire l’opposizione (questo si un vero atto da FASCISTI) è francamente inaccettabile per persone del calibro du augias

  • Foresta Di Fangorn

    W IL 5STELLE

  • AleBen

    Alla gente che scrive in maniera così sconnessa andrebbe tolta la tessera elettorale. Deliri filo-grillini a gogo.

  • Guadalupe corte

    beh ma è un militante 5 stelle per la sardegna!mica il povero pensionato di sinistra che si è ravveduto ora!suvvia che è un’altro sito di casaleggio questo?

  • Fulvio

    Grazie Sig. Beniamino, semplicemente grazie.

  • Tommaso Russo

    Caro Perri, lungi da me darle contro o difendere Augias: il suo discorso di padre amareggiato, deluso ed arrabbiato non fa una piega. Mi dispiace però per lei, e per la delusione che dovrà vivere (ancora) il giorno in cui si renderà conto che pure nel M5S ci sono i “giri” di cui lei parla: clientelismo, raccomandazioni, malaffare. Le parlo con cognizione di causa: provi ad informarsi sul M5S di Roma, su come sono stati reclutati i collaboratori parlamentari, sui loro curricula (altro che le lauree dei suoi figli, si parla di semianalfabeti), sui doppi lavori di queste persone, e su come hanno avuto questi lavori (dall’amministrazione pubblica)….. Non si faccia fregare ANCORA UNA VOLTA, e lo dico per il suo bene…

    • Andrewetrusco

      una persona onesta quando fa delle accuse fa nomi e cognomi lei no, quello che lei fa è solo denigrare. I parlamentari 5 stelle i nomi e cognomi li fanno, in parlamento hanno fatto l’elenco delle società di gioco d’azzardo che finanziano la fondazione di Letta, nomi e cognomi di chi ha votato il.MES e fiscal compact (si informi su cosa sono questi trattati su wikipedia) trattati che porteranno all’ulteriore smantellamento dello stato sociale e al ribasso ulteriore dei salari! Altro che fascisti FASCISTA è la presidente della camera che applica la.ghigliottina per zittire l’opposizione!

      • Tommaso Russo

        E invece, gentile Andrea (che mi da del disonesto senza conoscermi) io nomi e cognomi li ho fatti: sul forum Trasparenza – I guardiani del tempio delle candidature (nome altisonante quanto ipocrita) del M5S di Roma. Risultato: io e alcuni attivisti del M5S (persone a me estranee e sconosciute) che mi hanno dato ragione siamo stati bannati come troll e la discussione bloccata. Sta ancora lì, però, se la cerchi. E la persona in questione, che è stata chiacchierata in rete da molti del M5S perchè “scelta” in barba alle mille (vuote) promesse di meritocrazia, si è anche candidata (raccogliendo preferenza da prefisso telefonico, come direbbe Grillo) in barba al regolamento del movimento… vuolsì così colà dove si puote ciò che si vuole… e più M5S NON VOTARE!

        • Willy Bruschi

          I nomi falli qui. Altrimenti propabilmente ti paga il piddi…

          • Tommaso Russo

            A parte il tono che non mi piace, i nomi li ho fatti mille volte e nelle sedi opportune. Vatteli a cercare (ho dato tutti i riferimenti, basta usare google che voi grullini conoscete bene), e “pagato” ci sarai tu, spero per te, perchè se ragioni così senza essere pagato è una cosa molto brutta.

        • Andrewetrusco

          per correttezza, non avrà quindi da avermene se gliel’ho fatto notare, dal momento che qui, nel suo post, non ha fatto altrettanto. Lei è libero di non votare più M5S per un episodio che ritiene ingiusto, ci mancherebbe. Immagino che non le interessi qualsiasi altro tipo di considerazione più approfondita sul fatto che il movimento era alla prima organizzazione e che si potrebbe dare una seconda chance laddove agli altri partiti ne sono state da tutti (e forse anche da lei) ben più di una…

          • Tommaso Russo

            Questa (la sua) mi sembra una argomentazione ragionevole. Deve però capire che io mi limito a farmi un’idea circa la realtà che conosco, che sebbene sia limitata è relativa a Roma (non ad uno sperduto paesino) e riguarda una delle figure più in vista del M5S. Con questo dunque non ho la pretesa di generalizzare, ma non me la sento di considerare la cosa un fatto marginale. Il discorso che lei mi fa circa la necessità di essere “comprensivi” col M5S vista la sua breve vita politica non mi trova d’accordo, perchè mi suona un pò il solito discorso alla “turiamoci il naso” e “gli altri fanno peggio”. Una logica che non ho mai accettato in passato, quando la sinistra chiedeva voti proclamandosi meglio di Berlusconi, e che non accetto adesso. Non si può semplicemente pretendere ed aspettarsi che chi sbandiera il rinnovamento e la meritocrazia poi applichi al suo interno queste regole? In ultimo, Andrea, mi permetta una domanda che è un pò una critica: lei si è preso la briga di indagare sulle indicazioni che le ho dato? Secondo me (ma posso sbagliare) no, e la ragione è che anche il M5S è totalmente preso da un meccanismo di tipo calcistico: chi sta dentro non ne vuole sapere di cose brutte sul movimento, e chi sta fuori vede al contrario solo cose brutte. Io non voto alle politiche da 10 anni, e sono tornato a votare alle amministrative da poco. Forse quello che vedo è una goccia nel mare, ma sono sinceramente addolorato che gente come Perri faccia laureare i figli ma poi a fare carriera nei movimenti che dovrebbero rappresentarci ci siano persone che hanno grosse difficoltà a scrivere in un italiano fluente, e quando vengono attaccate sfoderano i discorsi del tipo “chi mi conosce sa… i miei amici del movimento mi stimano… ecc.” Io avevo capito che questi erano i discorsi della vecchia politica, ma magari sono ingenuo.

  • Matt C

    Stupenda, peccato che sia tutto fiato sprecato con questa gentaglia.

  • Perri lei è tutti noi. :)

  • Dario

    Avete il chip nel cervello come detto da un vostro deputato.
    La storia dei compensi dimezzati è giusto fumo negli occhi, 4 scontrini per poi dormire sul tetto di montecitorio, che stiano dentro a lavorare, invece di fare i soliti caproni con occupazione fisica! Si dice della grillina che si è presa una mezza ciaffata (che è mezza), e poi non si parla dell’inserviente che è andato in infermeria perché è stato morso da uno dei vostri deputati.
    Branco di lobotomizzati creduloni. Foste degni almeno di legare le scarpe ad Augias, branco di capre

    • franco piccioli

      bravo Dario, copriti dietro l’anonimato da bravo verme

    • Willy Bruschi

      Invece i tuoi padroni lavorano da vent’anni per impoverire gli italiani, Tieniteli stretti.

  • Nicola Conocchiella

    Sottoscrivo Tutto quello che scrive Beniamino ! Da qualche decennio, ancor più negli ultimi due, non ci sono più ideologie, ne idee, Politiche, ma soltanto “AFFARISMO” ed EGOISMO, personali: tanti di coloro che sono arrivati in Parlamento, hanno pensato soltanto a conquistare una posizione, per se e per la propria cerchia, trasformando il più alto luogo di rappresentanza uin una vergognosa “mangiatoia” e tutti gli Enti e le Istituzioni pubbliche in collochifici, e/o in luoghi di scambio, di mazzette e di favori, anche in natura, per i propri compari, cioè in “casini” veri e propri !! Poi Ti arriva un giornalista, privilegiato, almeno come tanti altri, se non più, e definisce “fascisti” coloro cui i “DEMOCRATICI(!!??)” che gozzovigliano in mangiatoia, hanno tolto pure la parola, oltre alla possibilità di CAMBIARE VERAMENTE certe leggi e il Paese ! “MA, MI FACCIA…..IL PIACERE”, avrebbe detto Toto’, oggi, e ripeto anche io, a uno come costui !!

  • salvone

    Augias, chi?

  • EU Association

    Ogni cambiamento contro una classe moralmente degenerata necessita di atti rivoluzionari ovviamente invisi a chi e’ abituato ad ottenere privilegi ingiusti attraverso la corruzzione. Non dovrebbe stupire che nel binomio politico senza alcun ideale storico su cui si fonda il potere odierno nella repubblica si palesi odio per i ragazzi e le ragazze che di dimezzano lo stipendio e dicono ad alta voce quello che i molti i piu’ pensano nelle piazze.

  • valtero

    questa lettera la dice lunga su come i nostri politicanti vogliono che diventi il nostro paese , da una parte una classe di burocrati statali e affini, con tutti i privilegi ,dall’altra un popolo di morti di fame vessato da tasse e controlli e che nonostante sia la parte migliore del paese’ non riesce a sopravvivere………sta gia accadendo

  • Pietro g.

    Complimenti sig. Perri ,sentir dire queste parole da lei pensionato mi rincuora ,può darsi che cambieremo questo Paese !

  • loredana

    tutta la mia ammirazione al sig. Beniamino Perri. credo che rappresenti il pensiero di molti cittadini onesti …. cittadini italiani cittadini a 5 stelle

  • Fabio

    Un altro indizio di come il popolo è da una parte e il sistema politico
    è completamente dall’altra.

  • Francesco E.

    Grande il signor Perri e gli Italiani come lui. Grazie.

  • Elisa Neri

    voi che dite sveglia a chiunque,svegliate voi stessi.o forse….vi piace questo sonno…

  • mujik

    diciamoci la verità, voi grillini, vedete le cose a senso unico, e nessuno può contraddire o attaccare i vostri eletti, siete fascisti, questa è la verità e lo testimoniano le parole di Di Battista, “Renzi ha un brutto faccione” sono queste le vostre argomentazioni contro gli oppositori? le argomentazioni devono riguardare i contenuti non l’aspetto estetico o le vicende private dei politici… ( uno che ha votato e voterà ancora scheda bianca)

  • finotelloorazio

    Un grazie di cuore al sig. Beniamino Perri , che ha scritto ad un venduto come Augias quello che milioni di italiani vorrebbero dirgli !!!

  • leon80

    Grande…semplicemente Grande….

  • giulia

    Grazie Beniamino Perri! Resistiamo per riveder le stelle!!

  • stefano

    Io ho seguito solo l’intervento di Di Battidta e non quello di Augias. Peccato sia caduto anche lui in frasi offensive , da parte sua una caduta di stile. Spero però che interventi come quelli n aula di camera e senato siano si accese dai dibattiti e atti dimostrativi di protesta se motivati da privazioni del diritto al voto democratico, ma che non si cada mai piu nelle offese e provocazioni per non distruggere quanto di buono ha fatto il movimento 5 stelle.

  • Gianni Catalano

    Ottima lettera, bisogna divulgarla sulla pagina del “dottore” (?)… Leggendo questa lettera si percepisce che il signor Perri ha scritto col cuore. Un grazie per averlo fatto.

  • Gianluca Libralesso

    Concordo con il cittadino Beniamino Perri , diciamo basta alle false ideologie e alziamo la voce per gli onesti e la brava gente.

  • Santo Meschis

    MI RAVVEDO IN TUTTO QUELLO CHE HA SCRITTO SIGNOR BENIAMINO PERRI, GRAZIE !!!!!!

  • Valter

    GRANDE, Sig. Parri! La stimo con tutto me stesso. Lei è VERAMENTE una persona ONESTA e le auguro sempre il meglio per Lei e la Sua Famiglia. Grazie ancora delle splendide parole con cui ha “distrutto” Augias.

  • Michele Lionetti

    Chapeau al sig. Perri,quelli come lui,quelli come il mio papà,quelli come i miei nonni…ecco, loro sono i veri ONOREVOLI. Lavoro,sacrificio e privazioni per un’Italia migliore e per scoprire poi che degli abili ladri in giacca e cravatta la stanno riducendo ad immondizia del mondo!il nostro è il “Bel Paese” ed io voglio vederlo rinascere!

    • carmine

      IL PROBLEMA NON SONO I GIACCA E CRAVATTA SONO I CRAPONI CHE SEGUONO CERTA GENTAGLIA CHE MERITEREBBERO VERAMENTE QUELLO CHE LORO SI LORO SONO.

  • Black_Eyed73

    Augias è costretto dal suo ruolo di intellettuale mediatico di sinistra a dover attaccare il Movimento, altrimenti si potrebbe dimenticare le ospitate in tv, eventuali altri programmi su rai 3 e la pubblicità a gratis dei suoi libri, questa è la triste realtà, un intellettuale dovrebbe essere per definizione una persona intellettualmente indipendente mentre in Italia sono solo dei venduti, magari anche preparati e intelligenti, ma sempre dei venduti sono.Ma tanto è facile individuarli, sono i professionisti dell’antifascismo, i fanatici dei diritti sociali e stanno sempre in televisione e i loro libri sono messi in bella mostra dai giornalai e nelle biblioteche.La cultura in Italia è stata comprata, i cosiddetti vip tranne poche eccezioni, si guardano bene dal prendere posizione altrimenti hanno finito di lavorare, poi magari nelle loro canzoni mettono dei testi impegnati e vanno al concerto del primo maggio, i buffoni! E’ davvero dura, ma l’m5s ha già operato un grande cambiamento all’interno di queste istituzioni marcie!

    • carmine

      MI SCUSI ,VOLEVA FORSE DESCRIVERE IL CLASSICO COLLUSO ITALIANO?

    • carmine

      QUELLA ROBA SCRITTA DA GENTE SIMILE NON VA BRUCIATA , LA NOSTRA ARIA E’ IMPORTANTE PER NOI , MA SAREBBE ANCHE UN’OFFESA PER LA MERDA SE DECIDESSIMO DI FARNE LETAME , VERREBBE INQUINATO ANCHE IL LETAME , PERCHE’ DA QUELLO SANO NASCONO COMUNQUE I FIORI.

  • ROSARIO

    Di questo signore avevo una grande stima anche x le strasmioni televisive che a condotto. Visto in dalla Brignardi mi e sembrato tutto fatto apposta prima il grillino un grande uomo Di Battista e poi questo scarabeo si vedeva da lontano questa trappola ma non ne avranno x molto al sign Augias le daranno un premio che pena che mi a fatto non a avuta nessuna dignità.

    • Franco

      Di battista è un fascista dichiarato, poi è nato il Movimento cinque scemi e tutti i fascisti si stanno riciclando:
      ROMA – Vittorio Di Battista da Civita Castellana, detto “Littorio”, padre di Alessandro Di Battista, deputato del Movimento 5 Stelle, è un “fascista orgoglioso”, come afferma lui stesso in un’intervista a La Zanzara (Radio 24, Giuseppe Cruciani) nel lontano 2010.

      Era l’epoca del Popolo Viola e dello strappo di Gianfranco Fini, che aveva appena fondato “Futuro e Libertà”. Il settantatreenne Di Battista, a differenza del figlio candidatosi senza successo al Comune, alla Regione e al Parlamento, era andato a Mirabello, curioso di sentire cosa avrebbe detto Fini.
      Era il 7 settembre 2010 e La Zanzara aveva raccolto le sue impressioni:
      Vittorio Di Battista: “Ho 69 anni, non 67. Non sono mica il “Tinto” io, non mi abbatto l’età. Il “Tinto”? È il famoso “conducator della Brianza”. Io l’ho chiamato già “Tinto Bass”… Bellina eh? Debbo dirle che io, malgrado la mia certissima cultura fascista – mi interrompa quando vuole – essendo un anticapitalista – e questo alla vostra radio può sembrare strano…

      Cruciani: “Si figuri, qui abbiamo anche Telese…”

      Di Battista: “Telese non è propriamente un appecoronato… io sono costretto, pur di battermi per le mie idee, per quella che ritengo la libertà mia di fare le mie scelte e del prossimo… Sono costretto a frequentare le zecche. I quali, per esempio, qualche anno fa, quando ci fu il Family Day del centrodestra, e debbo dire che era presente pure Gianfranco Fini… io per reazione sono andato vestito da borghese e col distintivo del fascio a fare la contromanifestazione organizzata dai radicali e dalle zecche. Mi sono trovato circondato da zecche, da radicali, da gay, da lesbiche che non mi hanno suscitato…”

      Cruciani: “Ma lei, da iperfascista, è andato a frequentare queste persone… come è possibile?”

      Di Battista: “Perché comunque sono persone che reclamano libertà”

      Cruciani: “Ma il fascismo è il contrario della libertà, Di Battista”

      Di Battista: “No, no, no Cruciani: se vuole possiamo parlare per ore e per settimane. Il fascismo non è il regime”.

      Io non voto Sel Pci Psi Pd e sono antifascista nel DNA, ora potete
      anche iniziare con i vostri insulti, so che è uno Sport nel quale
      siete ferrati…non vi risponderò……buona notte fasci!

      • Luciano Siracusano

        Ma in parlamento c’è il padre o il figlio?
        Anche mio nonno era fascista. E mio padre ha sempre votato il PCI e poi Rifondazione, come me, del resto. Demente!

      • Paolo

        No che non sei demente vero trollino del PD? Forse un tempo qualcuno poteva pure darti seguito adesso invece la gente inizia a ragionare e ti classifica per quello che sei : un miserabile!

        • Tina Campi

          e questa la chiamate discussione democratica?? è diventata una storia infinita di offese da tutte le parti, e devo ammettere, anche se mi salterete addosso, che ad iniziare questa storia di ingiurie è stato il vs. grillo parlante e, la gente si è sentita ben contenta!! evviva!!!!

          • Paolo

            Se a te sembra normale che approvino di imperio una legge come quella IMU-Bankitalia ….che due pregiudicati si incontrino in una casa privata per spartirsi i voti con una legge eletterale ad hoc… che in italia 201 consigli comunali sciolti per mafia.. che dei ragazzi onesti preparati e volenterosi come i 5S siano attaccati ingiustamente da un vecchio trombone inconcludente e snob come questo … se a te sembra normale tutto questo … allora accomodati tra coloro che non vedranno mai un Italia diversa e migliore… se invece vuoi iniziare a cambiare le cose … per adesso c’è solo la strada del movimento … che piaccia o meno! Informatevi… vi prego!

      • blu eagle

        nooo…niente insulti, perchè dovremmo insultarti? tu meriti solo una carezza perchè fai veramente pena…..ma, attenzione, non è una offesa gratuita, è solo il commento sereno a tutto quello che hai scritto, all’aver perso tempo per un intervento così lungo, quando potevi solamente sintetizzarlo con due parentesi, così ( ), il vuoto, solamente il vuoto, ecco perchè fai pena…

  • giancarlo gaudio

    Sig. Beniamino Perri uno di noi!!!! La sua lettera è la parola di tutti noi del M5S, grazie a nome di tutti! Augias FASCISTA, altro che vecchio comunista!

    • stefasub

      Ora ve ne accorgete che i metodi sono gli stessi? Da comunisti condannavate come fascista chi non la pensava come voi. Ora come vi sentite? Siete i polli di Renzo…

  • sabatino di martino

    la stimo signor Perri. Parole di pietra intensissime.

  • ovidio

    augias? pensate che vi chiede scusa? o ritratti alla B. quanto detto? fa parte anche lui della casta e come tale rimane! magari riusciremo a scoprire che anche lui si é comprato il dottorato ed é membro di di qualche famigerata loggia massonica!

  • andrea

    Augias fascista e che insulta il popolo italiano mi fa proprio ridere!!! condivido totalmente le opinioni di Augias!!!!

    • Paolo

      Bravo …e si vede che hai da guadagnarci pure tu oppure sei solo un mentecatto. Nel primo caso il giochetto sta per finire nel secondo è meglio che ti curi!

      • andrea

        per risponderti uso lo stile a te più vicino visto che sei un grullino convinto…..vai affanculo tu e chi nn ti ci manda!!!!

        • Paolo

          Vedi , io sono cittadino a 5S e non uso parolacce o volgarità varie. Però so fare altro …facciamo così dai , ci sentiamo in privato …mi farebbe piacere incontrarti per chiarire la tua opinione!

  • Daniele Maiorca

    io mi pongo delle domande. perche’ non vogliono mettere nella legge elettorale i due mandati e poi a casa?. perche’ vogliono rifare un parlamento di nominati, e non lasciare le preferenze al popolo? perche’ c’e’ questo accanimento dei media verso i 5 stelle?

    • Fabio Piccinin

      Perchè è stato tradito e svenduto come vacche da mungere e poi da macello il popolo italiano.

    • Vassallo Michele

      Dottor Corrado Augias le scrivo per farle sapere anche io come la penso sperando che arrivi a lei il mio pensiero Mi chiamo Michele Vassallo sono nato a Pollica SA comune dove fino al 5 settembre del 2010 ha amministrato il mio amico Angelo Vassallo esponente sindaco PD di cui mi onoro di aver votato, come ho votato per SEL e per Rifondazione Comunista fino alla scorsa tornata elettorale ,anche se devo dire che in ultimo quando mettevo la croce su SEL mi tremava un po la mano capendo che non stavo facendo la cosa giusta perchè ancora non mi fidavo delle effettive intenzioni del M5S.Sono stato per 37 anni nella Guardia di Finanza, dove mi anno onorato di rivestire il grado di luogotenente con la funzione anche di Comandante della Sez. Operativa Navale di Anzio ho fatto il manovale edile il saldatore il contadino,ho sempre pagato le tasse non aspettando mai l’ultimo giorno, cosa che adesso mi è sempre più difficile, ho creduto e tuttora credo in ideali di sinistra, sono stato educato politicamente parlando da un prof: dell’Università di Napoli,Fabio Mazziotti,.
      Nello scusarmi di aver parlato troppo di me ma solo per farle capire a chi ha dato del fascista le voglio soltanto dire che è da ottobre che sono un tesserato certificato del movimento, che se lei meschinamente ha dato del fascista a questi ragazzi che possono essere miei figli e che mi onoro di averli come figli, be allora anchio voglio essere un fascista come loro. Nel 2011 Ho contribuito a far intitolare la sez. del PD di Anzio Allo scomparso Angelo Vassallo, e volevo fino all’ultimo tesserarmi con il PD ma poi mi son chiesto vedendoli e ascoltandoli ma dove la sinistra sembravano tutti vecchi democratici cristiani, attaccati alle loro poltrone ai loro micropoteri, come despoti fascisti, Non ho mai offeso perchè non ne vale la pena e non produce niente che possa valerne la pena, ma adesso sono stato offeso da lei e pretendo delle scuse, non tanto per me ma per quei principi di fratellanza e di legalità che ho insegnato ai miei figli e a tanti figli di padri quando ne ho avuto l’occasione di insegnare nelle scuole superiori , padri non come lei, che spesso non dormono la notte perchè non sanno cosa dare loro il giorno dopo umiliati da un lavoro che non mai arriva, Padri quando sono più fortunati che hanno un lavoro malpagato, che al posto della carne come ha lei fanno mangiare ai propri figli un semplice uovo con poco pane perchè anche questo gli costa più del dovuto, pretendo le sue scuse Signor Corrado Augias perchè lo sa anche lei da che parte sta la ragione perchè i parlamentari del M5S non sono dei fascisti neanche degli eroi sono delle persone semplici corrette che come tutti possono anche eccedere in qualche manifestazione ma non dei fascisti come le indegnamente e meschinamente li ha apostrofati,sapendo di mentire,voglio le sue scuse perche anchio appartenendo al M5S non mi sento e non sarò mai un fascista
      Distinti saluti Vassallo Michele

  • auleiaauleia

    grazie, mi vien da piangere.

  • Marco C.

    Questa lettera fa onore a tutti i cittadini onesti che hanno votato il M5S.

  • Ugo Talamazzi

    Splendido … Tutta la mia ammirazione … Sentire Augias inveire, nel tranello preparato dalla squallida Bignardi, contro questi ragazzi, sentirlo rovesciare completamente la verità’ mi ha dato la stessa sensazione di quando ti arriva la puzza del marcio, dell’ homo in decomposizione materiale ed intellettuale …

    • carmine

      QUESTO “SIGNORE” PURTROPPO RAPPRESENTA UNA RILEVANTE FETTA DELLA NOSTRA SOCIETA’ COMUNQUE DESTINATA, SENZA ALCUN DUBBIO, ALLA SCHIAVITU’

  • Leonardo Pezzuto

    Non c’è bisogno di Augias per insultare l’intelligenza di 8 milioni di persone che hanno votato M5S.

  • paola

    Spero che il “caro” Augias, per il quale ho per il quale ho perso la stima dopo questo intervento, legga e mediti sul contenuto di questa lettera e si vergogni degli slogan che ha sparato a raffica.

  • vercingetorige76

    Ottima lettera senza se senza ma,dettata da chi sa di essere dalla parte della ragione,complimenti sig Beniamino Perri.

  • Lorena Roscetti

    E condivido il suo pensiero siamo stati traditi da unao stato ladrone, da una casta di politici e giornalisti che si sono curati di loro e della loro progenie…da cittadina onesta mi rimane una sola parola vergogna…fascista signor augias e lei, noi siamo cittadini disintossicati da lei e la marmaglia politica che lei ha sempre difeso e difende

  • Carlo EMaria

    la mia stima per il Sig.Beniamino Perri….anche io ho stimato e continuo a stimare Augias…ma è giunto il momento di aprire occhi e orecchie e contestare tutto quello che di falso vien detto verso i nove milioni di persone che hanno votato il M5S….non si può continuare a sentire di rispettare solamente i 10 milioni di votanti di FI o del PD!!!!! ora BASTA!

  • Lorena Roscetti

    Onore al signor perri….

    • italo dux

      HA NOIII!!!!11!!1

      • Nicola Ciccolella

        HA NOIIIII!!!!!! con l’H o senza????

        • Tiziano Aspetti

          Forse intendeva la capitale del Vietnam, deve essere un finto o pentito fascista!

          • rodolfo guerrini

            qui di fascisti non ce n’ e’ nemmeno l’ ombra, di sicuro.

      • Gavino Piredda

        Cioè, nel senso che “possiede” noi? In che modo? Non ho capito.

      • haldoc

        HA !!! questo Italo dux, con una semplice e sbagliata esclamazione ha risposto al signor Perri. Se l’alternativa è amdare con una massa di imbecilli, mi tengo Augias tutta la vita.

        • emiro

          ha mai sentito parlare (o visto) errori di battitura? più che la confezione dovrebbe valutare il…contenuto.

          • dog

            Piuttosto avrà mai sentito parlare di troll?
            L’asino disse orecchio lungo al cavallo…

          • Tiziano Aspetti

            Una cosa è l’errore di battuta (comprensibile) tutt’altra cosa è LA GRAMMATICA ITALIANA!!!

          • Carlo Orecchia

            Se, pur corretto, “a noi” è un contenuto…

        • guess

          Ed infatti questo ti meriti se non capisci manco una frase scritta intenzionalmente.

          • Tiziano Aspetti

            Tu invece l’hai capita subito eh!?
            O sei anche tu un troll?

        • lilianablanda

          Anche “amdare” non mi sembra roba da letterati. Oppure vogliamo ammettere che esistano gli errori di battitura e piantarla di aggrapparsi agli specchi? Indipendentemente da ogni credo politico (ormai credere a chiunque è un’utopia), non riesco ad eccepire proprio niente di tutto ciò che il signor Perri ha perfettamente esposto in questa lettera.

        • rodolfo guerrini

          Appunto. E’ pieno di trolls ( niente a che vedere con i “New”, grandi musicisti ), come quelli che hanno sputtanato la boldrini…Ma tanto…VINCIAMONOI…