Regole basilari della Democrazia Diretta

Perché assicurarci che la democrazia diretta una volta instaurata continui a funzionare, è necessario stabilire alcune regole basilari di condotta. Queste regole sono la Costituzione della democrazia diretta. Anche queste regole potranno essere cambiate in ogni momento, ma questi cambiamenti richiedono una larga maggioranza (diciamo l’80% della cittadinanza) per evitare che la Costituzione sia modificata per futili motivi e garantirle […]

Continua a leggere

La Società

Margaret Thatcher, primo ministro britannico negli anni ‘80, disse una volta: “Non esiste una cosa chiamata società, esistono soltanto individui e famiglie.” Questo per giustificare la sua politica di privatizzazione, la quale prevedeva che le miniere di carbone, i treni, le centrali elettriche etc. dovevano funzionare soltanto per dare dei profitti, e non al servizio della ‘società’, che – secondo […]

Continua a leggere

Nessun sistema parlamentare è mai stato o può essere una Democrazia.

Quando la maggioranza – in una scuola, nel municipio, in una regione, in una chiesa, nel posto di lavoro oppure nell’intero paese – vorrà decidere da sé tutte le politiche, dovrà fare i conti con la fortissima opposizione di tutti coloro che hanno gestito sino a quel momento le politiche collettive. È un’illusione pericolosa credere che quelli che detengono l’autorità […]

Continua a leggere

Le Decisioni non sono Conclusioni

Molta gente confonde le decisioni con le conclusioni. Ma le decisioni non sono conclusioni. Esistono quattro differenze concettuali tra una decisione e una conclusione. 1. Decidere significa scegliere una opzione tra un certo numero di opzioni. Se esiste solo un’unica opzione non possiamo scegliere e non abbiamo nulla da decidere. Scegliere significa preferire. Ogni preferenza è determinata da una priorità. […]

Continua a leggere

Demos-kratia

La Democrazia è stata inventata circa 2500 anni fa da Clistene nell’antica Atene. In greco, ‘Demos’ significa ‘le persone di una comunità’; ‘Kratos’ significa ‘Potere’ o anche ‘Autorità decisionale’.  ‘Demos-kratia’ (Democrazia) significa quindi ‘una comunità mandata avanti da tutti i suoi membri’. Oggi noi daremmo a questo sistema il nome di ‘Democrazia Diretta’ perché sono gli stessi cittadini – non i loro rappresentanti – che vi decidono tutte […]

Continua a leggere

I partiti politici

Un partito politico è un gruppo di persone che agiscono volontariamente per promuovere una particolare politica. Il partito politico non fa parte dello Stato, ma della popolazione. Se alcuni cittadini vogliono promuovere delle politiche particolari possono formare un partito politico a tale scopo, ma lo Stato è in grado di funzionare anche senza quel partito. Un grosso partito ha bisogno […]

Continua a leggere

Forse è terminato il tempo delle regole

La vita insieme ad altri richiede di accettare occasionalmente le decisioni degli altri e di limitare le nostre decisioni per non ferire gli altri. Anche due sole persone che vivono insieme volontariamente hanno delle divergenze d’opinione e ognuno dei due deve molte volte accettare le decisioni dell’altro. Se è sempre la stessa persona quella che accetta le decisioni dell’altro, tale […]

Continua a leggere

Politica senza politici

Alcuni si oppongono alla Democrazia Diretta anche se ammettono che tutte le sue difficoltà possono venir risolte. Questi oppositori sono elitari per principio.  Essi aborriscono il governo diretto da parte di tutti i cittadini. Questi elitari accusano la Democrazia Diretta di ‘populismo’ e sono convinti che la maggioranza prenderebbe delle decisioni che risulteranno disastrose per se stessi e per l’intera collettività.  Come esempio […]

Continua a leggere