Crisi ecologica e autoritarismo

Oltre alle riforme di stampo neoliberista sul lavoro e sull’istruzione, e il conseguente peggioramento delle condizioni di vita per noi e l’arricchimento per chi è già ricco, viviamo anche nell’epoca della crisi ecologica: il sistema di produzione capitalistico, con il suo progetto di trasformare tutto il possibile in una fonte di lucro, non sta facendo altro che attaccare le basi […]

Continua a leggere

La servitù accettata

Il più grande ostacolo all’emancipazione del proletario risiede in se stesso. Il vero disastro per l’operaio è la sua arrendevolezza nei confronti della propria miseria, il suo modo di adattarsi e consolarsi della propria impotenza. Eppure l’esperienza gli ha ben insegnato che non può attendersi nulla dal sistema che l’opprime e che non potrà uscirne senza lottare. Ma preferisce continuare […]

Continua a leggere

La democrazia sotto il capitalismo

Per lavorare non è necessario distruggere l’ambiente che rende possibile la vita. Chiariamo: se esiste una pianificazione sociale compartecipata, e se quindi la gente decide in funzione dei propri interessi, cercherà di fare in modo che le possibilità di lavoro si concilino con la qualità del lavoro, con il tipo di energia disponibile, con le condizioni di interazione personale, con […]

Continua a leggere