La caduta degli idoli

L’anima umana sarà sempre un quesito irrisolubile. L’uomo nel corso dei secoli si era costruito pazientemente, faticosamente e dolorando molti e pesanti altari. Su ogni altare poi volle mettere un idolo incoronandolo di bellezza e di scienza, di lavoro e di arte, perché gli facesse la vita bella e gli desse la gioia. Idoli che invece fecero vile l’uomo, idoli […]

Continua a leggere

Il problema del primo giorno della rivoluzione sociale

L’obiettivo principale del mondo del lavoro in lotta è la fondazione, mediante la rivoluzione, d’una società comunista libera, egualitaria, basata sul principio “da ciascuno secondo le sue forze, a ciascuno secondo i suoi bisogni”. Tuttavia questa società non si formerà come un tutto compiuto, da se medesima, in forza del solo rovesciamento sociale. La sua realizzazione si presenterà come un […]

Continua a leggere

Contro l’equivoco

La nostra critica inesorabile al regime borghese, agli istinti sociali che lo presidiano, ai partiti politici che più o meno palesemente ne favoriscono la conservazione, ne secondano lo sviluppo, ne consolidano il dominio e la fortuna, ci schiera ogni giorno di fronte al cosiddetto partito socialista. E l’urto è sempre violento. Dalle sterili brughiere dell’azione politica, elettorale e parlamentare — […]

Continua a leggere

Ladri di parole

I ladri di parole sono ladri di pensieri, perché i pensieri sono fatti di parole: quindi ci rubano uno dei tesori più preziosi che abbiamo. I ladri di parole parlano e scrivono all’unico scopo di incrementare i loro effetti predatori: più parlano e scrivono, più rubano parole. I ladri di parole spesso usano l’artificio della ripetizione all’infinito di una parola […]

Continua a leggere

Eccitati dal rancore

Quando idee diverse si incontrano è facile che si scontrino, dando vita a un dibattito critico, in ciò non c’è nulla di male, anzi. Solo la discussione chiarisce le idee, le precisa, le affina, le migliora, passo fondamentale per chiarire, precisare, affinare e migliorare anche le azioni che ne sono la manifestazione pratica. Questo avviene a favore di tutte le […]

Continua a leggere

Madame Giustizia

Salve cara signora. Serata deliziosa vero? Perdoni il disturbo. Forse voleva fare una passeggiata. Forse ammirava solo il panorama. Non importa. Pensavo fosse ora di fare due chiacchiere, lei ed io. Ah… dimenticavo che non siamo stati presentati. Io non possiedo un nome. Lei puo’ chiamarmi V. V… ella è Madame Giustizia. Madame Giustizia le presento V. Salve Madame Giustizia. Buona sera, […]

Continua a leggere

Futuro e Lavoro

  Il lavoro umano inutilizzato è il fatto fondamentale della prossima epoca, è la questione alla quale sarà necessario trovare una risposta se si vuole che la civiltà riesca a superare l’impatto della terza rivoluzione industriale. Se il talento, le energie e le risorse di centinaia di migliaia di uomini e donne non verranno indirizzati verso fini costruttivi, il consorzio […]

Continua a leggere

Utopia e realtà

Il pensiero umano nell’approccio al problema politico è antitetico, perché lo ha sempre sostanzialmente affrontato in due maniere, presentate e sentite come contrapposte. O realistico, quindi aderente alla realtà intesa come quella in atto, oppure utopico, lanciandosi in voli immaginari tendenti a un futuribile desiderato e improbabile, ricchi di prefigurazioni architettoniche sociali e più attenti alle connessioni logiche di concatenazioni […]

Continua a leggere

Onesto Operaio

Verremmo meno al nostro piacere se, dopo aver salutato come si conviene la magistratura e l’esercito, non ci premurassimo d’inchinarci, con tutto il dovuto rispetto, davanti al Popolo. In mezzo alle rovine e alle vergogne accumulate dalle classi dirigenti, fa bene, per scacciare il disgusto, occuparsi delle classi laboriose. È l’incorreggibile infiacchimento della massa degli sfruttati a creare la crescente […]

Continua a leggere

Giudicare

Per giudicare occorrono dei parametri. La società è stata fornita di parametri che escludono il buon senso, poiché il modello su cui si adagiano questi parametri è autoritario. L’atto del giudicare una persona diventa allora piuttosto un’azione inquisitoria, con tutta la liturgia mentale sbirresca a corredo, dove la persona diventa immediatamente imputata, e solo se risponde a tutti gli standard […]

Continua a leggere

L’arte di strisciare

L’uomo di corte è senza alcun dubbio il prodotto più curioso che la specie umana possa mostrare. È un animale anfibio, in cui tutti i contrasti si trovano comunemente riuniti. Un filosofo danese paragona il cortigiano alla statua composta da materia diverse che Nabucodonosor vide in sogno. «La testa del cortigiano è – dice – di vetro, i capelli sono […]

Continua a leggere

Non piango i morti, li celebro in attesa di un mondo senza nazioni e senza più governi.

I politici, incapaci di ammettere la propria inutilità a risolvere la questione, dichiarano un lutto nazionale per risolvere almeno la questione con la propria coscienza, che in gergo politico significa il proprio elettorato. I fascisti del terzo millennio, incapaci di cogliere il ridicolo di chiamarsi fascisti nel terzo millennio (come satira questa definizione sta sopra persino ai Fascisti su Marte […]

Continua a leggere
1 2 3 4 5 13