Alcune esperienze positive ma fugaci

I critici dell’autonomia personale tacciano sempre tutto ciò di utopia. Eppure, una storia purtroppo dimenticata parla a favore di un riesame di queste dottrine. In Russia, ai tempi dell’Impero, e poi, dopo il trionfo dei bolscevichi, le idee di autonomia personale furono totalmente cancellate. In Austria, al contrario, il pensiero degli austro-marxisti trova orecchie attente, persino tra i conservatori, tra […]

Continua a leggere

La questione Ebrea

Apparsa in un contesto urbano, la coscienza politica operaia degli ebrei si è sviluppata, fino all’ultimo decennio del XIX secolo, come reazione, da una parte, verso il razzismo diffuso e, dall’altra parte, verso il sionismo che cresceva in popolarità. Lo scopo era allora di ottenere diritti sociali « normali » per i lavoratori ebrei. Comunque, ben presto alcuni denunciarono il […]

Continua a leggere

I proletari non hanno patria

Con Karl Marx e più ancora con Friedrich Engels, la questione nazionale assume una importanza minore rispetto al concetto di classe. La nazione, formazione ritenuta temporanea e corrispondente ad una determinata fase dello sviluppo del capitalismo, non poteva che essere subordinata agli interessi storici del proletariato mondiale: i proletari, ben lo si sa, non hanno patria! Nonostante questa convinzione, i […]

Continua a leggere